iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

RECENSIONI METAL

Per chi non lo sapesse, metal è un genere musicale derivato dall’hard rock, sviluppatosi tra la fine degli anni sessanta e l’inizio degli anni settanta, in gran parte nel Regno Unito e negli Stati Uniti.  Alcuni generi metal recensiti :Heavy metal, Thrash metal, Death metal, Black metal, Power metal, Progressive, Doom metal, Grindcore, Melodic death metal, Symphonic metal, Industrial metal, Nu metal, Metalcore e altro.

Dark Oath – Ages of men

I Dark Oath sono un gruppo portoghese di death metal sinfonico con voce femminile e “Dark ages” è il loro secondo disco, dopo il debutto intitolato “When Fire Engulfs the Earth”.

Leggi Tutto »

King Of None – In the realm

King Of None – In the realm: con un suono eccellente e che riesce a tenere sempre alta l’attenzione per spiccare al di sopra della media dei gruppi desert stoner.

Leggi Tutto »

Kerry King – From hell i rise

Kerry King – From hell i rise: il disco suona molto bene e diverte dall’inizio alla fine, anche se è già sentito, diciamo che è uno spin off degli Slayer molto ben riuscito.

Leggi Tutto »

Samsara – Charon’s Lullaby

I Samsara offrono tre quarti d’ora di death doom atmosferico di eccellente pregio; Charon’s Lullaby trova il suo fulcro in due lunghe tracce lungo le quali melodie struggenti si inseguono senza soluzione di continuità, sostenute da un comparto ritmico comunque robusto.

Leggi Tutto »

Arð – Untouched by Fire

Se da un lato viene meno il sempre stuzzicante effetto sorpresa, dall’altro emerge prepotentemente la soddisfazione di poter inserire nel gotha del genere un nome come quello degli Arð, con la prospettiva di poter godere anche in futuro di ulteriori lavori dalla qualità inattaccabile come Take Up My Bones e Untouched by Fire.

Leggi Tutto »

Oakmord – End of a Dream

End of a Dream è un veleno che entra direttamente in vena, inoculato da chi, come gli Oakmord, intende palesare all’ascoltatore che il tempo di sognare è finito, riportandolo bruscamente a una più prosaica e cupa realtà.

Leggi Tutto »

Acathexis – Immerse

Immerse colpisce lungo una cinquantina di minuti in cui turbina un coacervo di sensazioni la cui somma, alla fine, si sublima in un costante flusso emozionale; rispetto all’opera prima degli Acathexis si può apprezzare una maggiore propensione alla melodia, il che non significa affatto l’alleggerimento di un tessuto sonoro di rara densità emotiva.

Leggi Tutto »

Horre – Mass of the Churchyard’s Folk

Se il funeral degli Horre è sempre stato piuttosto minimale ma ugualmente capace di evocare sensazioni più malinconiche che luttuose, con questo ultimo album il sound acquisisce ulteriori sfaccettature, pur mantenendo ben saldo il marchio di fabbrica che il bravo musicista finlandese si è costruito nella sua ancor giovane carriera.

Leggi Tutto »

MUSICA METAL

recensioni metal

UN PO' DI STORIA DEL METAL

Il metal è un genere di musica rock caratterizzato da sonorità aggressive, distorte e potenti. Le sue origini si fanno risalire agli anni ’60 e ’70, quando in Inghilterra nascono tre band che ne gettano le basi: i Led Zeppelin, i Black Sabbath e i Deep Purple.

Gli anni ’60 e ’70: l’hard rock e il proto-metal

I Led Zeppelin, i Black Sabbath e i Deep Purple sono tutti gruppi hard rock, ma introducono elementi che saranno poi sviluppati dal metal. I Led Zeppelin, ad esempio, sono famosi per il loro uso di riff di chitarra pesanti e distorti, mentre i Black Sabbath sono pionieri dell’utilizzo di sonorità oscure e lugubri. I Deep Purple, invece, sono tra i primi gruppi a sperimentare con la musica sinfonica.

In questi anni nascono anche altri gruppi che possono essere considerati proto-metal, come i Blue Cheer, i Cream e i Vanilla Fudge. Queste band usano sonorità ancora più aggressive e distorte rispetto ai gruppi hard rock tradizionali.

Gli anni ’80: l’affermazione del metal

Negli anni ’80 il metal si afferma come genere musicale a sé stante. Nascono numerosi sottogeneri, tra cui l’heavy metal tradizionale, il thrash metal, il death metal e il black metal.

L’heavy metal tradizionale è il genere più popolare. I suoi rappresentanti più importanti sono gruppi come Iron Maiden, Judas Priest e Manowar. Il thrash metal è caratterizzato da un ritmo più veloce e da un uso più aggressivo della distorsione. I suoi esponenti più noti sono gruppi come Metallica, Megadeth e Slayer. Il death metal è un genere ancora più estremo, caratterizzato da un suono grezzo e violento. I suoi rappresentanti più importanti sono gruppi come Death, Cannibal Corpse e Morbid Angel. Il black metal è un genere oscuro e satanico. I suoi rappresentanti più importanti sono gruppi come Mayhem, Darkthrone e Bathory.

Gli anni ’90 e 2000: la diversificazione del metal

Negli anni ’90 e 2000 il metal continua a diversificarsi, dando vita a nuovi sottogeneri. Tra i più importanti si possono citare il metalcore, il nu metal, il power metal e il gothic metal.

Il metalcore è un genere che fonde elementi del metal e del punk rock. I suoi esponenti più importanti sono gruppi come Killswitch Engage, Underoath e Trivium. Il nu metal è un genere che fonde elementi del metal, del rap e dell’hip hop. I suoi esponenti più importanti sono gruppi come Korn, Limp Bizkit e Linkin Park. Il power metal è un genere che si caratterizza per un sound epico e melodico. I suoi esponenti più importanti sono gruppi come Blind Guardian, Hammerfall e Sabaton. Il gothic metal è un genere che fonde elementi del metal e del rock gotico. I suoi esponenti più importanti sono gruppi come Paradise Lost, Type O Negative e Lacuna Coil.

Il metal oggi

Il metal è un genere ancora molto popolare oggi. Esistono migliaia di gruppi metal attivi in tutto il mondo, e il genere continua a evolversi e a generare nuovi sottogeneri.

Il metal è un genere versatile e in continua evoluzione. È un genere che può essere sia aggressivo e violento, sia melodico ed epico. Il metal è un genere che parla a un pubblico molto ampio, e che continua a conquistare nuovi fan in tutto il mondo.

recensioni metal