Spegnete i cellulari

Prima d’essere una Rubrica, “Spegnete i cellulari” è un invito, un suggerimento ad allontanarvi da quell’oggetto che spesso risulta fonte d’ansia, distrazione, pericolo, insonnia, dipendenza, depressione, perdita di tempo e di capacità relazionali; dopodiché, sì, è anche una Rubrica che vorrebbe avvicinarvi al pianeta Cinema, un mondo capace, a differenza del cellulare, di calmare l’ansia, influire positivamente sulla depressione e sugli stati d’animo negativi in generale, che ci permette anche d’evadere dalla routine, d’immergerci in altri scenari e di conoscere “altro”.  “Spegnete i cellulari” desidera segnalarvi i film che, a mio modo di vedere, meritano un paio d’ore del vostro prezioso tempo libero; i miei suggerimenti li trovate in schede forse un po’ essenziali, stringate , ma mi auguro accessibili a tutti voi.

I miserabili di Ladj Ly

I miserabili di Ladj Ly

Dedicato a chi è d’accordo con la frase di Hugo che chiude la pellicola: “Amici miei, tenete a mente questo: non ci sono né cattive erbe né uomini cattivi. Ci sono solo cattivi coltivatori”.

Mondocane

Titolo: Mondocane Regia: Alessandro Celli : da vedere perché si tratta di un film ambizioso, post apocalittico e, a suo modo, politico: in una Taranto che ha subito “la grande evacuazione”, sulle rovine della città industriale comanda la criminalità perché la polizia è sconfitta in partenza….

Partisan

Partisan

Altamente metaforico. Dedicato a chi ama le pellicole di grande fascino e suggestione.

As bestas - La terra della discordia

As bestas – La terra della discordia

As bestas РLa terra della discordia: ̬ un film di riuscitissimi confronti e comunicazione (verbale e non) tra persone: tra madre e figlia, tra il pasciuto francese e lo scavato spagnolo, tra marito e moglie e, sul finale, tra una vedova e una madre.

Il corsetto dell’ imperatrice

Il corsetto dell’ imperatrice

L’imperatrice Elisabetta d’Austria è idolatrata per la sua bellezza e per aver ispirato le tendenze della moda. Nel Natale del 1877 compie 40 anni e deve affrontare il decadimento fisico nonché le imposizioni dell’asfissiante vita di corte viennese.

Titolo: Bones and all Regia: Luca Gaudagnino

Bones and all di Luca Guadagnino

Titolo: Bones and all Regia: Luca Guadagnino // Il primo amore tra una ragazza che sta imparando a sopravvivere ai margini della società e un ragazzo solitario dall’animo combattivo.

Le sorelle Macaluso

Le sorelle Macaluso

Le sorelle Macaluso di Emma Dante: È la storia della vita di cinque sorelle nate e cresciute in una casa nella periferia di Palermo, senza i genitori. Un tragico evento, in una giornata dove erano andate tutte al mare, ha segnato per sempre le loro vite.

Titolo: Madre Regia: Bong Joon-Ho

Madre di Bong Joon-Ho

Titolo: MadreRegia: Bong Joon-HoProduzione: Corea del SudAnno: 2009Una donna sola vive totalmente in funzione del figlio, un ragazzo problematico, senza lavoro e non pienamente autosufficiente. Un giorno il giovane viene accusato dell’omicidio di una ragazza. La madre fa di tutto per provare a scagionarlo.Un film

Aspromonte la terra degli ultimi

Ad Africo, un paesino arroccato nella valle dell’Aspromonte calabrese, alla fine degli anni ’50 una donna muore di parto perché il medico non riesce ad arrivare in tempo mancando una strada di collegamento con la Marina dov’è di stanza il dottore.