techno Tag

  • All
  • Articoli
  • Good and bad news travel fast
  • Iyelab
  • La nostra Storia
  • Podcast
  • Recensioni

Ritorna dopo qualche tempo la nostra rubrica The Queen Is Dead, un pot pourri di dischi, singoli ed altro, con recensioni più brevi rispetto al solito. Ricominciamo nei dintorni dell'elettronica, con una manciata di nuove uscite notevoli. Cominciamo dal duo ucraino Cluster Lizard, composto da Dmytro Fedorenko and Kateryna Zavoloka e di base a Berlino. Con questo loro nuovo Star Corsair per Prostir Records  vanno a musicare due opere dello scrittore...

Il trio di avanguardia jazz e di elettronica francese Bada - Bada torna con un nuovo ep di otto pezzi per l'etichetta Jazz - O -Tech....

MonkeYear - Aliasing: Disco del 2018 per il produttore italiano MonkeYear, che propone una via personale alla musica elettronica molto interessante ed originale....

Debutto con tre pezzi per Wisdom Water, produttore ucraino pubblicato dalla sua connazionale Julia Bondar con la sua etichetta Endorphine.es Anaphora è un lavoro che ci mostra un produttore dalle idee molto chiare e da uno stile personale, che spazia dalla house più eterea alla techno melodica, con un gran uso di sintetizzatori che sanno di anni ottanta inglesi, quel suono pieno di malinconiche speranze al quale non si può...

Per la prima volta in questa rubrica ci addentriamo in territori di musica elettronica, con due produzioni recenti. La prima è di Madame De Fer e si intitola Lost To The Woods, è la narrazione di un viaggio nella natura che è sia dentro che fuori di noi. I tre pezzi usciti per Rabotat Records sono di techno originale e mai scontata, figli in egual misura dell’underground e della ricerca melodica combinata...

INIGO VONTIER : Non è semplice produrre un disco di remix interessante, ma qui ci si è riusciti molto bene dando nuova linfa ed ulteriori spunti ad uno dei dischi più vivi e compositi dell'elettronica del 2019....

Nei pezzi di questo disco c’è un vibrazione di fondo che riprende l’antica valenza del ritmo, là dove questo serviva per indurre stati di coscienza alterati, che è proprio quello che vuole fare Julia con I Want Forbidden che è un viaggio nei nostri desideri proibiti....

Il progetto Baransu ci racconta le frontiere della Techno passando dal Post-Industrial in una sperimentazione visionaria e profonda...

Iñigo Vontier El Hijo Del Maiz // Si sogna, ci si bagna in acque fresche ed incontaminate, grazie ad una scrittura musicale che non conosce l’ansia, che vive in primis di curiosità e di tranquillità, ampliare i nostri sensi per andare oltre, là dove si può star bene....

Niño Arbol è il nom de plume di Kevin Maritnez, che fa parte del collettivo messicano dei Native Instruments, e che è arrivato a fare anche un’apparizione al Boiler Room, e la sua techno potente e precisa è tutta in queste quattro tracce che aprono mondi diversi....