posthardcore Tag

  • All
  • Articoli
  • evidenza
  • Good and bad news travel fast
  • Iyelab
  • La nostra Storia
  • Podcast
  • Recensioni
  • Senza categoria

Dalla florida scena underground di Biella arrivano i Norse un trio assai interessante di punk hardcore quasi sludge, con un incedere molto interessante ed originale....

THE GLAD HUSBANDS: Ascoltare dischi di questo tipo è un cullare le nostre orecchie con un suono che mancava da troppo tempo....

L'hardcore melodico degli Exspectans Ver predilige le sostenute e ampie ritmiche del genere a cui la partecipativa voce del Curtotti non fa altro che cercare nuove traiettorie umorali. Se cercate potenza in levare, siete sul canale giusto!...

fughe senza fine, una musica che continua ad avanzare, secondo i dettami del migliore post rock, ma qui possiamo trovare molto altro, perché è musica fatta con il cuore, per muovere la testa e abbandonarsi. ...

I Six Feet Tall fanno noise con modalità hardcore, hanno urgenza di esprimere e di dire, e dischi come questo sono un calcio di ossigeno in mezzo ai coglioni, sono belli e necessari. ...

Il nuovo disco dei Requiem For Paola P., puntando molto sulla forza d'impatto, esplode nello stereo disegnando più percorsi contemporaneamente e dimostrando di avere personalità ...

Un duo tutto da scoprire tra pesantismi, hardcore, violenza (ma non troppa). Direttamente da Bologna....

Prima uscita ufficiale per i francesi Deluge, come altre band trattate di recente appartenenti alla scuderia della Les Acteurs de l'Ombre Productions, anch'essi alle prese con un interessante interpretazione della materia estrema. Pure in questo caso il sound gravita in territori dove il black metal viene abbondantemente contaminato da pulsioni posthardcore ma, rispetto ai gruppi connazionali recentemente descritti, i Deluge spingono ancor più sul lato drammatico del sound: un senso di...

Con un impatto devastante diluito in pause strumentali più rallentate, il primo albume dei tedeschi Throwers risulta accessibile. Loss si presenta infatti dissonante, estremo ma non troppo ripetitivo, chiassoso ma vario. Di sicuro non è l’album rivoluzionario, ma è un bel prodotto per gli amanti del genere....