Bully – Losing

Ascoltare Losing è molto piacevole e rende l’immagine di un gruppo che ha preso molto dalle Hole, L7 e compagnia grunge, e ha una grande capacità compsitiva e di rielaborazione personale, che li fa spiccare molto al di sopra della media.

The Courtneys – II

Le Courtneys suonano lo slacker-pop esattamente come andrebbe suonato: voci accattivanti e guitar-driven sound. Impeccabili!

Neil – Black Flowers

Il risultato è comunque ottimo, molto vitale e notevole, un rock di ottima qualità senza piagnistei o pose.

Dorom Dazed – Shameless

Un EP dai toni aspri ed acidi con forti ben fatto e che lascia spazio ad ampi margini di miglioramento.

Palmiro Secondo – Promettimi Che Sarà Così

Nei Palmiro Secondo e nelle loro canzoni aleggia un senso di giusta sconfitta, un apprezzare le proprie ferite cercando quantomeno di non perdere gli ormeggi, navigando a vista e facendosi molte domande.

Killer 4 – EP

Killer 4: i pionieri del neo-grunge?

Circle – Meronia

Meronia è un disco davvero grande e bellissimo, dove ci si può perdere nelle mille soluzioni sonore dei Circle, che producono un gran caleidoscopio sonoro.

Earthset – In a State of Altered Unconsciousness

Un meraviglioso e inaspettato trattato della musica contemporanea, bolognese innanzi tutto e italiana infine.

Beesus – The Rise Of Beesus

Un disco potente e fatto da e per sciamani urbani, cresciuti tra spazzatura, grunge, musica pesante e polverine.

Sdang! – La Malinconia Delle Fate

Esplorazioni ampie, senza fronzoli e molto interessanti.

Verdena – Bellevilloise Parigi, 14 maggio 2016

Cari Verdena, grazie mille per la rimpatriata parigina e per il vostro rock aspro, sincero, inquieto e a tratti bellissimo. Alla prossima, un vostro fedele, irrimediabilmente e felicemente insoddisfatto, fan.

Fall Has Come – Time To Reborn

Il sound che riempe di melodie rock Time To Reborn è quanto di più american style troverete in giro, specialmente se guardate al sound alternativo