Posts in tag

garage



Il suono dei ragazzi da Melbourne è un qualcosa che riassume il meglio di molti anni di musica alternativa, ascoltate questo disco e vi eviterete molti passi falsi.

4 Condivisioni
Share

Il rock’n’roll italiano è vivo e lotta insieme a noi

49 Condivisioni
Share

Non aspettatevi obbiettività quando parlo dei Sick Rose

18 Condivisioni
Share

“Fabric Of The Universe” è formidabile lavoro ricoperto di bellezza protonica conduttiva; provenienti da Kepler-66b, i SUPERINVADERS scartocciano dalla loro astronave prodezze di fantasmagorica malìa strumentale garage e psichedelica: si resta freddati a festa dai verdi raggi X prodotti da simil suono interplanetario, avventuroso, esondante, resuscitando immediatamente a nuova vita e transitando obliquamente in un’esperienza distintamente fascinosa, veicolata dall’incontenibile dinamismo esternato.

33 Condivisioni
Share

Quanto di più veramente punk potete sentire in questi tristi anni

38 Condivisioni
Share

Dopo aver presentato il singolo in anteprima per Iye ecco l’album intero di una delle nostre rock’n’roll band preferite!

29 Condivisioni
Share

In questo disco ci sono potenti esplosioni, allucinazioni sonore e tanto tanto ritmo, come se fosse un ballo di molte entità unificate dal ritmo.

8 Condivisioni
Share

La cosa più bella uscita dall’underground italiano dall’inizio dell’anno

36 Condivisioni
Share

Dalla Francia ancora belle cose sul fronte della novità; da metà gennaio gira un succulento e saguinolento EP composto di due brani che riassumerei così: frullato, mix ricostituente a base di una tremenda voglia di s-ballare e parallelamente mirato, con la precisione di un tiratore scelto, ad una ponderata serietà very professional nell’esecuzione (dei brani). Ahem, non ho dubbi, farà branchi di proseliti anche nella splendida, fervente e desta Italia. Da non perdere assolutamente le precedenti uscite, il Volume I e II intitolati “Collection Illusions Sonores”: da spacciare nei bar più svalvolati in cui vi capiterà di approdare.

41 Condivisioni
Share

I power duo sono stati forse un po’ inflazionati, specialmente in Italia nell’ultimo periodo, ma in questo caso la qualità è davvero buona.

25 Condivisioni
Share