The Gentlemens – Who’s Gonna Be The Next?

The Gentlemens - Who's Gonna be the Next?

The Gentlemens – Who’s Gonna Be The Next?

The Gentlemens - Who's Gonna be the Next?

The Gentlemens – Who’s Gonna be the Next?

Non bisognerebbe mai partire per un festival beat con una donna con cui si ha un rapporto deteriorato e che sta per finire miseramente. A me ciò è accaduto in occasione dell’edizione del 2019, ed è proprio per questo che – a causa di una delle ultime furibonde liti – mi persi una parte dell’esibizione dei Gentlemens.

Fu certamente un grande peccato poiché per quello che riuscii a vedere i ragazzi stavano sul palco magnificamente sprigionando un’energia ed un magnetismo davvero notevoli.

D’altronde avevo pochi dubbi a riguardo essendo un loro fan fin dal primo disco ed avendo seguito quella che era ed è una crescita artistica davvero notevole.

Ed ecco finalmente che il terzetto marchigiano si rifà vivo con questo 7″ che, semmai ce ne fosse bisogno, testimonia la loro ottima vena compositiva. Sul lato a si trova il pezzo che da il titolo al singolo, una canzone che ricorda il Nick Cave più ispirato ed elettrico.

Ma se il brano appena citato è a dir poco eccellente il meglio i nostri lo forniscono sul lato b dove si trova Shake in the Grave che richiama l’Australia sporca e cattiva dei Beasts of Bourbon e degli Scientists; mettetela su ogni cd misto che vorrete donare ad una persona alla quale volete bene. Band come i Gentlemens testimoniano, una volta di più, l’ottimo stato di salute dell’underground italico più vero ed incompromissorio.

Questo è il corpo di un cristo che si è staccato dalla croce e che vuole la vostra anima, prendete l’ostia, masticatela, fatela sanguinare e vivete il peccato in tutta la sua perversa beltà.

Track List
Lato A: Who’s Gonna be the Next?
Lato B: Shake in the Grave

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Märvel – Double Decade

Grandissimo ritorno degli svedesi Märvel uno di gruppi di hard rock scandinavi più longevi ed apprezzati, e il perché del loro successo è racchiuso in questa doppia raccolta celebrativa.

Tigre - Contro Tigre

Tigre – Contro Tigre

Ad aggiungersi alla prestigiosa lista dei portabandiera di un qualcosa che è molto di più di un genere musicale ci pensano i Tigre che, con i quattro pezzi di questo mini, segnano il loro primo rumoroso vagito.

Eyeless In Gaza – Photographs as memories

Ristampa della meritoria Spittle Records del primo disco del 1981 degli inglesi Eyeless in Gaza, nome tratto da una novella di Aldous Huxley, uno dei gruppi culto degli anni ottanta e non solo. Questa ristampa rende giustizia ad un disco troppo spesso sottovalutato e relegato negli episodi minori del grande gruppo britannico.