The Manges Book of Hate for Good People

The Manges Book of Hate for Good People

The Manges Book of Hate for Good People

È uscito il nuovo disco dei Manges Stop . È quello a cui ci hanno abituato, una festa Stop. Compratelo e ascoltatelo al massimo volume consentito e oltre Stop. Il Vostro affezionatissimo Santo.

Io, spedito questo telegramma, potrei avervi detto tutto.

So che chi legge InYourEyes ama la band spezzina e non avrà bisogno di queste mie righe per far suo il nuovo disco anche a scatola chiusa.

Ma perché negarmi il piacere di parlarne visto che sono un fan accanito della band da quando cantavano di voler essere un Cunningham? Ed allora eccoci qui, ad ascoltare Lucky Tiger, e a scriverne con la consueta lietezza nel cuore. Chicken Park cita Burroughs e Charlie Parker ma, visto che ci avete cresciuto cazzari, fa anche pensare all’omonimo film di Jerry Calà, una fra le pellicole più brutte – e quindi sublimi – che mente umana ricordi, mentre la successiva High on Stress ci dice che i Nostri sono fra i maggiori creatori di melodie (perfette) esistenti. Bad Surfari Bad Trip e The Hate Parade alzano, il giusto, i ritmi del motore, mentre The Girl with Two Brains palesa che i Manges sono quanto di più ramonesiano esista nell’anno del Signore 2022. Chiudono il tutto la bellissima cover dei Fleshtones I’m Not a Sissy e Red Flags, perché in fondo bandiera rossa la trionferà.

Saranno pure i veterani del punk rock, ma, nei loro pezzi, resta uno spirito teen che ci rammenta perché la nostra musica ci terrà giovani e cretini per sempre.

I Manges sono come Guglielmo Tell, ed ogni cosa che compongono si rivela un pieno centro.

Uno fra i dischi più belli usciti quest’anno. Stop.

 

ALTRI LINK DOVE ABBIAMO PARLATO DEI MANGES

Cj Ramone And The Manges – Sufer Girl King Of The Surf 7 Pollici

Cover: Manges

Manges – All Is Well

The Manges – Bad Juju

 

The Manges Book of Hate for Good People

 

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Memoriam – Rise to power

Atteso ritorno dei Memoriam, il gruppo death metal fondato dal cantante Karl Willetts ex dei Bolt Thrower  da Frank Healy bassista dei Benediction ed ex chitarrista dei Napalm Death, insomma la crema del death metal, coadiuvati molto bene da Scott Fairfax alle chitarre e Spike T. Smith alla batteria.

Cosa resta del duemilaventidue

  Un altro anno se n’è andato, portandosi dietro le scorie di dodici mesi costantemente vissuti al di sotto delle nostre possibilità, castrati da un contesto sociale che non riusciamo a modificare in alcun modo. I sogni anche per questa volta sono rimasti tali, immutati

Tropical Fuck Storm - Submersive Behaviour_cover

Tropical Fuck Storm – Submersive Behaviour

È qui e richiede attenzione, perché i Tropical Fuck Storm hanno dimostrato più volte di saper far bene, di saper maneggiare il rock (alternativo, indie, noise, quello che volete) meglio di tanti altri – ma direi di quasi tutti.

Luca Ottonelli

Luca Ottonelli. E’ nato a Genova nel 1969 e ho completato i primi studi artistici avendo come maestro di Figura G. Fasce.