Questo è il terzo disco dei canadesi Corridor ma è il loro esordio in casa Sub Pop, ed è un fulmine a ciel sereno nello stantio mondo indie, che poi a parlare di indie oramai non ha molto senso. Parliamo di musica allora, e qui e n’è quanta volete, i Corridor possiedono un raggio d’azione davvero...

La cosa più notevole di questo progetto è che mette la musica e la lettura al primo posto, facendoci usare contemporaneamente l’occhio e l’orecchio, ponendoci di fronte ad un lavoro che va ascoltato, assaporato, visto e gustato, per una lenta lettura ed un ascolto attento in un’epoca di ascolti superficiali, anzi nemmeo ascolti ma flusso...

1 Domanda non del tutto scontata, come state? e` passato un po di tempo da che ci siamo sentiti nel 2016 e da un ansa fb del 28 giugno .. shazam ! Ritornate in auge..A Voi la parola, prego ! Stiamo bene! Un giorno abbiamo sentito la necessità di avere uno spazio tutto nostro dove suonare...