dal 1999

Recensione : Zakir – Save The Children (incl. David Mayer & Switchdance Remixes)

Questo ep è una delle uscite più africane della Sol Selectas, ed una delle migliori cose ascoltate negli ultimi anni in ambito tribal house.

Zakir – Save The Children (incl. David Mayer & Switchdance Remixes)

Continuano le ottime uscite della label americana Sol Selectas, ormai un punto di riferimento per chi vuole ascoltare la tribal house del futuro. Questa volta è il turno del russo Zakir, un talento vero che viene spesso pubblicato dalla Sol Selectas.

Questo ep di quattro pezzi contiene due pezzi originali di Zakir, e due ottimi remix. Il marchio di fabbrica del russo è un tribal house profonda e dai bassi segnanti, e la sua formula personale è una delle migliori ascoltate negli ultimi tempi, con un suono ipnotico e trascinante che non disdegna le scorribande in altri territori per arrivare ad un grande effetto.

Il primo remix è sul pezzo Save The Children, ed è firma di David Meyer, un nuovo acquisto su Sol Selectas, dopo essere apparso con successo su Stil Vor Talent, Mobilee, Objektivity e Keinemusik.

Il suo stile si sposa perfettamente con ciò che propone la Sol Selectas, ed in più ha un tocco maggiormente prog house che è veramente particolare e molto interessante, infatti attendiamo le sue prossime uscite sull’etichetta.

Il remix di Naa Zambara è del portoghese Switchdance, un produttore che reinterpreta la canzone dandogli un tocco maggiormente dark, da Africa profonda, molto ben fatto e ballabile.

Questo ep è una delle uscite più africane della Sol Selectas, ed una delle migliori cose ascoltate negli ultimi anni in ambito tribal house.

ETICHETTA:
Sol Selectas

TRACKLIST
1. Save the Children (Original) 07:52
2. Save the Children (David Mayer Remix)
3. Naa Zambara (Original)
4. Naa Zambara (Switchdance Remix)

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Martin Eden di Jack London

Martin Eden Jack London

Martin Eden scritto da Jack London: un giovane marinaio di origini umili si innamora di una ragazza della borghesia. Per conquistarla, si impegna a diventare uno scrittore, ma il successo gli porterà solo disillusione e dolore.

Deth Kaktus – Prick

I Deth Kaktus sono un gruppo originale, potente e molto molto divertente con canzoni di qualità ben al di sopra della media, per un’apocalisse divertente e rumorosa, senza tassi di interesse.

S.G.A.T.V. – S.G.A.T.V.

Nelle sonorità dei SGATV si può riconoscere e distinguere anche la geometria fredda e imperscrutabile di tanta NDW (la Svizzera è stato il paese dei grandissimi Grauzone che, ad ogni buon conto, gli SGATV hanno ascoltato e fatto tesoro)