Nacom – Crawling Human Souls

Nacom - Crawling Human Souls 1 - fanzine

Nacom – Crawling Human Souls

Condividi:
Share

Infatti, se è vero che qui si parla di death melodico, con il pensiero che corre automaticamente a Dark Tranquillity e In Flames, è altrettanto riscontrabile quanto in questo lavoro emerga soprattutto un certa varietà compositiva che spazia dal versante più tecnico del genere fino a lambire territori symphonic black.
Il disco ci mostra una band matura e pienamente consapevole dei propri mezzi, con il vocalist Leonardo Corinaldesi che alterna un growl dai tratti “brutal” a uno screaming malvagio fornendo così un contrasto molto efficace; il lavoro delle chitarre è ottimo e le melodie sviluppate negli assoli sono sempre incisive, la tastiera svolge un sapiente lavoro di raccordo salvo ergersi di tanto in tanto a protagonista senza soverchiare mai il resto degli strumenti, inclusa la precisa base ritmica.
Da rimarcare la presenza di diversi brani sopra le righe, a partire da The Curse splendido esempio di death melodico alla Dark Tranquillity, così come Only In Memories e Affliction (entrambe le tracce erano presenti nel primo demo datato 2006), separate nella tracklist dall’evocativo strumentale Echoes Of Void.
Crawling Human Souls si rivela un’altra piacevole sorpresa che contribuisce a collocare i Nacom tra le band emergenti più interessanti in ambito estremo, in virtù di una proposta che, se la si analizza in maniera superficiale, potrebbe apparire derivativa, ma che in realtà mette in evidenza più volte tratti del tutto personali .
Se è naturale che questo disco, in qualche modo, risulti la summa di tutta la storia della band jesina dai suoi primi passi fino a oggi, è altresì ragionevole attendersi un ulteriore sviluppo del sound; in quale direzione, lo scopriremo solo in occasione della prossima uscita, per ora il presente ci regala un disco che non deve essere ignorato da parte degli appassionati di death metal.

Tracklist :
1. Alone
2. The Curse
3. The Traitor
4. Mystical Temple of Pain
5. In the Night
6. Nothing Inside
7. Only in Memories
8. Echoes of Void
9. Affliction
10. Ritual

Line-up :
Leonardo Corinaldesi – Vocals
Pietro Bucari – Keys
Lorenzo Marcelloni – Guitar
Cristiano Mazzarini – Guitar
Giusy Bettei – Bass
Alessandro Recchia – Drums

NACOM – pagina Facebook

Condividi:
Share
Tags:
Stefano Cavanna
stefano@iyezine.com

Cresciuto per motivi anagrafici a pane e prog, a differenza di molti miei coetanei non passo il tempo a piagnucolare sostenendo "cosa vuoi sentire ora, quello che viene pubblicato ai giorni nostri è tutta spazzatura" ... Invecchiando ho allargato invece i miei orizzonti musicali e oggi sono essenzialmente un appassionato patologico di funeral/death doom, oltre che ascoltatore compulsivo di metal in ogni sua svariata forma, senza per questo disconoscere (ci mancherebbe altro) tutta la grande musica prodotta negli anni '70.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.