Bahama Soul Club – Bohemia After Dawn

Bahama Soul Club – Bohemia After Dawn

Bohemia After Dawn: Torna dopo un lungo silenzio uno dei migliori gruppi tedeschi e non solo di nu-jazz e soul funky, i Bahama Soul Club.
Torna dopo un lungo silenzio uno dei migliori gruppi tedeschi e non solo di nu-jazz e soul funky, i Bahama Soul Club.

nu-jazz e soul funky, i Bahama Soul Club.

Torna dopo un lungo silenzio uno dei migliori gruppi tedeschi e non solo di nu-jazz e soul funky, i Bahama Soul Club. Poderoso disco composto da dodici tracce di sole e celebrazione dei piaceri della vita, il tutto con eleganza e grande capacità di composizione.

Bohemia After Dawn potrebbe essere la migliore delle colonne sonore possibili per questa strana estate che ha bisogno di qualcosa che ci faccia sentire bene.

I Bahama Soul Club con questo quinto disco riprendono il discorso da dove lo avevano lasciato, e lo fanno senza indugi o tentennamenti, mettendo in pista il meglio che hanno, e che meglio.

I loro suoni composti da jazz e easy listening, musiche dal mondo, soul e funky rendono migliori le nostre giornate. La ricerca musicale del gruppo tedesco è notevole, nulla è lasciato al caso, si esplorano a fondo tutti i suoni possibili, al fine di creare una miscela equilibrata e assai godibile. Bohemia After Dawn è di una bellezza facilmente riconoscibile, ma non il flirt di una sola notte, trasforma in amore duraturo l’interesse del nuovo ascoltatore, e rafforza il legame con chi li sente da anni.

Il seguito del gruppo è molto fedele, e ascoltando questo disco lo si può comprendere con facilità, grazie ai suono dolci e alla sensualità messa in musica, alla ricchezza della musica che abbiamo dispersa nel mondo e che è lì pronta da ascoltare. Spesso musica simile a questa può essere vuota, bella in apparenza ma scarna nella sostanza, mentre questo disco è corposo, bello e complesso nella sua ricchezza.

Un grande ritorno per un gruppo che ci porta sapori lontani con grande eleganza.

BUYU RECORDS

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

The HangeeS - Heading Back to the Good Valley

The HangeeS – Heading Back to the Good Valley

Stavo ascoltando i Monks, e a rifletterci mi sorge spontaneo un dubbio: cosa avrebbe pensato se invece dei monaci ci fossero stati sul piatto gli HangeeS con il loro nuovo disco la cui data di pubblicazione è il 2022?

RIBBON STAGE – HIT WITH THE MOST

Avevamo già parlato, l’anno scorso, delle Ribbon Stage, terzetto newyorchese a trazione femminile (“Anni Hilator” al basso e voce e “Jolie M-A” alla chitarra e cori, coadiuvate da Mari Softie alla batteria) autore di un indie/noise pop che profuma deliziosamente di (altri) anni Ottanta, quelli di compilation come “C86”, e che avrebbe fatto la fortuna di etichette come la Sarah Records.