Alexis Tyrel – I Know You Know I Know Lp

Alexis Tyrel – I Know You Know I Know Lp

L’elettronica e la techno in particolare nascono per poter ascoltare e vivere dischi così, di grande sostanza ma anche capaci di creare mondi attraverso ritmi generati da computer attraverso l’anima del produttore, vero demiurgo musicale, e Alexis Tyrel è un grande demiurgo.

Alexis Tyrel è un produttore e musicista olandese di Eindhoven molto attivo e conosciuto nella scena techno europea e mondiale.

Nel 2003 fonda la sua etichetta lessismore, che ha al suo attivo un ottimo catalogo.

I Know You Know I Know è la sua ultima fatica e porta a galla tutta la calsse di questo produttore che ha un incredibile senso del ritmo e della melodia. Tutto il disco è pervaso da un techno solare e composta molto bene, dalle molteplici soluzioni sonore, con uno spirito molto aperto alle contaminazioni.

Definire strettamente techno quella suonata da Tyrel è parecchio limitante, perché lui fa elettronica per costruire mondi sonori molto complessi, dai molti elementi ma di facile comprensione e molto orecchiabili. Lo scopo di questo disco è ampliare lo spettro sonoro dell’ascoltatore, mettendolo a confronto con scenari molto differenti fra loro, ma accomunati da un talento musicale visionario ma splendidamente semplice al tempo stesso.

E’ un elettronica in quota techno molto piacevole e visionaria, senza oscurità ma non scevra di domande, non si vuole un ascoltatore passivo. Come riferimenti volendo sene possono trovare molti, ma si deve soltanto lasciarsi cullare da questo ritmo che è molto ipnotico, gustarsi la musica senza arrovellarsi tanto. Alta qualità come tutto il catalogo della lessismore per un percorso ancora aperto e vivo, che ci regalerà molto ritmo e tante visioni.

L’elettronica e la techno in particolare nascono per poter ascoltare e vivere dischi così, di grande sostanza ma anche capaci di creare mondi attraverso ritmi generati da computer attraverso l’anima del produttore, vero demiurgo musicale, e Alexis Tyrel è un grande demiurgo.

ETICHETTA: lessismore

TRACKLIST
01. Consuming Time
02. Challenging The Impossible
03. Einzelgänger
04. Timing Out Zeus 10. Starlight Of The Arabian Moonshine (Funk D‘Void Remix)
05. Floating Point
06. Surfing Submergion
07. Mansion At Ocean Drive
08. At The Beach
09. Starlight Of The Arabian Moonshine
10. Starlight Of The Arabian Moonshine (Funk D‘Void Remix)

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

The HangeeS - Heading Back to the Good Valley

The HangeeS – Heading Back to the Good Valley

Stavo ascoltando i Monks, e a rifletterci mi sorge spontaneo un dubbio: cosa avrebbe pensato se invece dei monaci ci fossero stati sul piatto gli HangeeS con il loro nuovo disco la cui data di pubblicazione è il 2022?

RIBBON STAGE – HIT WITH THE MOST

Avevamo già parlato, l’anno scorso, delle Ribbon Stage, terzetto newyorchese a trazione femminile (“Anni Hilator” al basso e voce e “Jolie M-A” alla chitarra e cori, coadiuvate da Mari Softie alla batteria) autore di un indie/noise pop che profuma deliziosamente di (altri) anni Ottanta, quelli di compilation come “C86”, e che avrebbe fatto la fortuna di etichette come la Sarah Records.