Va – Pulsioni Oblique Vol.2

PULSIONI OBLIQUE VOL.2

Va – Pulsioni Oblique Vol.2

In un momento in cui le cose sembrano ripartire in questa illusione che chiamiamo vita, ritorna anche la musica totalmente altra di una delle più interessanti ed intransigenti etichette italiane : la toscana Kaczynski Editions, spesso presente sulle nostre pagine.

Non è mai facile portare avanti un’etichetta di musica senza compromessi, di ambient e tanto altro di alta qualità e con un progetto ben preciso, ma la Kaczynski Editions lo fa al meglio, presentandoci con una raccolta il meglio che possa offrire. La Kaczynski Editions offre un ampio ventaglio di viaggiare in territori molto sconosciuti, là dove il ritmo della musica incontra quello della vita, con tempi radicalmente diversi rispetto a qualsiasi altro genere conosciuto.

Prendiamo ad esempio il brano Do You Rembember Husker Du ? Di zerogroove, una vecchia conoscenza a queste latitudini, che riesce a mettere insieme il sentimento di un certo punk hardcore che è andato purtroppo via via scemando negli ultimi anni con una maniera di suonare in maniera inconsueta strumenti popolari, con un mixaggio altrettanto strano.

I brani sono stati registrati da musicisti e produttori differenti distribuiti fra Italia, Messico, Francia, Spagna e Italia, a testimonianza di quanto sia espansa questa grande congiura del fare musica in maniera diversa. Queste tracce che troverete qui non sono canzoni convenzionali, ma battiti, dipinti, spettrometri di ciò accade dentro e fuori da noi, e si consiglia caldamente di ascoltare il tutto in cuffia. Non è deprivazione sensoriale, è proprio il suo esatto contrario, è un cogliere gli stimoli in maniera calma ed appassionata, senza dover appartenete a generi o sottogeneri, o dover dimostrare la propria adesione fideistica ad un concetto di musica.

Pulsioni Oblique Vol.2 raccoglie il testimone da Pulsioni Oblique Vol. 1 e amplia di molto il percorso, un sentiero impervio, bellissimo, orgogliosamente altero e non per tutti. Come dice perfettamente il titolo, sono pulsioni che obliquano.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Memoriam – Rise to power

Atteso ritorno dei Memoriam, il gruppo death metal fondato dal cantante Karl Willetts ex dei Bolt Thrower  da Frank Healy bassista dei Benediction ed ex chitarrista dei Napalm Death, insomma la crema del death metal, coadiuvati molto bene da Scott Fairfax alle chitarre e Spike T. Smith alla batteria.

Cosa resta del duemilaventidue

  Un altro anno se n’è andato, portandosi dietro le scorie di dodici mesi costantemente vissuti al di sotto delle nostre possibilità, castrati da un contesto sociale che non riusciamo a modificare in alcun modo. I sogni anche per questa volta sono rimasti tali, immutati

Tropical Fuck Storm - Submersive Behaviour_cover

Tropical Fuck Storm – Submersive Behaviour

È qui e richiede attenzione, perché i Tropical Fuck Storm hanno dimostrato più volte di saper far bene, di saper maneggiare il rock (alternativo, indie, noise, quello che volete) meglio di tanti altri – ma direi di quasi tutti.

Luca Ottonelli

Luca Ottonelli. E’ nato a Genova nel 1969 e ho completato i primi studi artistici avendo come maestro di Figura G. Fasce.