iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : True Black Dawn – Come The Colorless Dawn

Come The Colorless Dawn potrebbe suonare come il giusto seguito al primo disco, ed in una certa misura, lo è ma è anche molto di più, essendo soprattutto un gran disco di black metal

True Black Dawn – Come The Colorless Dawn

Tornano dopo uno hiatus di 15 anni i black metallers True Black Dawn, suono cattivissimo e storia tormentata.

Il loro debutto sulla lunga distanza del 1993 War Against Christians era stato uno dei demo più notevoli della scena finlandese, diventando immediatamente un classico del genere. Durante quegli anni il gruppo si chiamava Black Dawn, poi dovettero cambiare il nome in True Black Dawn, poiché un gruppo americano omonimo aveva minacciato una causa legale. Nel 2001 tornano con Blood For Satan, ottimo disco che li porta nuovamente alla ribalta ed in misura ancora maggiore rispetto al passato. Dopo questo disco, la totale scomparsa, niente fino ad un’esibizione nella loro Helsinki, al Black Flames of Balsphemy Festival nel 2014, ed il primo show all’estero in Olanda. E poi questo disco, che arde della fiamma del black metal originale, caotico, minimale eppure estremamente significativo, carico e distorto. Questo disco è un gran ritorno ed una ferma dimostrazione di quale posto spetta ai True Black Dawn. Lo spirito originale del black metal è qui migliorato, meditato e risputato fuori con violenza immutata, ma con molte migliorie rispetto al passato. I True Black Dawn hanno avuto un’evoluzione diversa, più lenta e più simile al whisky che al vino, ma sono arrivati ad un risultato sicuro e potente, Come The Colorless Dawn potrebbe suonare come il giusto seguito al primo disco, ed in una certa misura, lo è ma è anche molto di più, essendo soprattutto un gran disco di black metal, come pochi attualmente. Ottimo ritorno.

TRACKLIST
01. Intro
02. Come The Colorless Dawn
03. The Light Goes Out
04. Cinereous
05. The Ring – Pass -Not
06. Downward The Serpent Spiral
07. Strange Shaded Sky
08. The Sectile Shadow
09. Eyes Of The Cadaver
10. Into The Tomb Of Her Mirror
11. Outro

LINE-UP
Wrath – scream queen.
Syphon – guitar.
TG – guitar.
Cult – bass.
VnoM – drums.

TRUE BLACK DAWN – Facebook

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Intervista Michele Borgogni

Abbiamo avuto la fortuna di fare due chiacchiere con Michele Borgogni, scrittore aretino di weird, fantascienza, ma soprattutto cantore di storie belle, interessanti e che nascono spesso dal nostro quotidiano, che è già molto weird di suo.