The Tibbs – Takin’over

The Tibbs – Takin’over

Dopo il singolo Next Time, che aveva ricevuto una buona accoglienza e che avevamo recensito qui una ventina di giorni fa, arriva il debutto su lunga durata per questo gruppo olandese e più precisamente di Amsterdam.

I The Tibbs sono il miglior gruppo funk soul europeo, hanno un tiro micidiale e sono guidati dall’incredibile voce di Elsa Bekman, che ha una varietà di registri vocali incredibile, dato che è in grado di passare da una voce in stile Janis Joplin alla potenza ed estensione tipica del soul più nero. Dietro ed intorno lei agisce magnificamente il gruppo, composto da musicisti molto capaci e preparati. Per tutta la lunghezza del disco si possono ascoltare pezzacci funk, ballate soul, e persino qualche ottimo accenno di ska, dato che i The Tibbs padroneggiano l’intera gamma della black music. Ma ciò che colpisce e che piace di più di questo gruppo è la loro stessa essenza, quel groove che danno alle loro canzoni e che compare solo nelle opere dei migliori del genere. Sicuramente ha giovato il fatto di aver inciso il disco su bobina, e poi averlo fatto masterizzare a Nahsville da Bob Ohlsson, uno che ha avuto a che fare con molti successi della Motown e che quindi qualcosa ne sa. Un grandissimo debutto che farà ballare, commuovere e caricare come un vero disco soul senza tanti neon ed etichette.

TRACKLIST
1.Dog Days
2.Get Back Tuesday
3.Until We Meet Again
4.Armada
5.96 Tears
6.Next Time
7.Suffocated
8.Washed My Hands
9.The Story Goes
10.Wild Way
11.Cussin’, Cryin’ & Carryin’ On

LINE-UP
Elsa Bekman : Voice.
Henk Kemkes : Guitar.
Michael Willemsen : Bass.
Bas de Vries : Drums.
Paul Jonker : Hammond.
Berd Ruttenberg : Sax.
Coen de Vries : Sax.
Siebe Posthuma de Boer : Trumpet.

THE TIBBS – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Madhouse – Secret antithesis

Terzo disco per i Madhouse capitanati dalla cantante cantante Federica Tringali e dal chitarrista Filippo Anfossi, il titolo è ” Secret antithesis” ed esce per Nadir Music. La proposta musicale dei Madhouse è un metal moderno e fresco, con rimandi gotici in alcuni passaggi.

Mudhoney, ad aprile il nuovo album. Condiviso il primo singolo

Dopo un silenzio discografico durato quattro anni (escludendo split singles e la ristampa espansa del 2021 per il trentennale di “Every good boy deserves fudge”, infatti, risale al 2019 l’ultima pubblicazione di materiale ufficiale, l’Ep “Morning in America”) tornano i Mudhoney

Still No One -This is fuel

Still No One -This is fuel: esordio discografico sulla lunga distanza per i trevigiani Still No One dal titolo “ This is fuel”, autoprodotto.

Casual Boots – Casual Boots

Casual Boots: a comporre questo ep fresco di uscita ci pensano quattro pezzi: l’agrodolce Flowers and Raindrops, la smithsiana Lost Things, la fiammata punk di Attitude (il mio brano preferito del lotto) e gli echi degli Housemartins  contenuti in Empty Room.