iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Temple Of Void – Demo Mmxiii

I Temple Of Void forniscono un primo assaggio delle loro capacità con questo interessante demo di sole tre tracce.

Temple Of Void – Demo Mmxiii

I Temple Of Void arrivano da Detroit e forniscono un primo assaggio delle loro capacità con questo interessante demo di sole tre tracce.

Il genere proposto dalla band della “Motor City” è un death-doom dai toni piuttosto pesanti, tali da sbilanciare sufficientemente il sound sulla prima delle due componenti: nei venti minuti di musica offerta in questa occasione presentano, comunque, tre brani che mostrano tra di loro differenti sfumature.
Beyond The Ultimate esibisce in sostanza un convincente death dai ritmi piuttosto rallentati, costruito su riff di grande pesantezza accompagnati da un growl corrosivo ad opera di Mike (l’unico della band che, da quanto ci è dato sapere, possieda un curriculum di un certo rilievo, prestando la propria opera come chitarrista dal vivo per i più noti Acid Witch).
Exanimate Gaze è la traccia che meglio si adatta alla definizione di death-doom fornita alla musica dei Temple Of Void, contenendo i passaggi più evocativi ed è senza dubbio la mia preferita tra le tre tracce.
Altro brano da tenere nella dovuta considerazione, e che potrebbe indicare la strada maestra da seguire per il quintetto, è la conclusiva e lunga Bargain Death, nella quale, pur mantenendo ben salde le coordinate esibite in precedenza, avvolgenti pulsioni psichedeliche prendono il sopravvento particolarmente nella parte finale.
Ottima prova, quindi, per i Temple Of Void, i quali, grazie a questo demo sono riusciti ad attirare l’attenzione di diverse label tra cui (è notizia di questi ultimi giorni) Rain Without End e Saw Her Ghost con le quali hanno sottoscritto un contratto che prevede la pubblicazione di un full-length (rispettivamente in formato cd e vinile) nei primi mesi del 2014.

Tracklist :
1. Beyond the Ultimate
2. Exanimate Gaze
3. Bargain in Death

Line-up :
Brent Satterly – Bass
Jason Pearce – Drums
Eric Blanchard – Guitars
Alex Awn – Guitars
Mike Erdody – Vocals

TEMPLE OF VOID – pagina Facebook

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Abyssal – Glacial

Con Glacial gli Abyssal alzano ulteriormente l’asticella qualitativa perché in questa traccia unica di oltre quaranta minuti dal doloroso incedere si compie l’ideale connubio tra la scarnificazione del sound e il più canonico e pesante susseguirsi dei riff.

Urza/Calliophis – Dawn of a Lifeless Age

Calliophis e Urza uniscono le loro forze proponendo lo split album Dawn of a Lifeless Age, molto interessante oltre che di durata corposa, con ciascun gruppo a proporre due brani inediti di durata superiore ai 10 minuti e, soprattutto, di ottimo livello qualitativo.

Orphean Passage – Apart

La bravura degli Orphean Passage risiede nel fare propria la lezione di chi ha codificato a suo tempo il death doom melodico per poi assemblarne i diversi stili, regalando un album come Apart struggente, melodico e, allo stesso tempo, fresco come si conviene a una band al primo passo discografico

Blazing Eternity – A Certain End of Everything

Un eccellente album come A Certain End of Everything può sorprendere solo chi non conosce i Blazing Eternity a causa del loro lungo silenzio discografico, perché sulle doti intrinseche di questa band non ci sono mai stati soverchi dubbi.