Shadowdream – Um

Shadowdream – Um

Qui siamo nel campo della dark ambient, ma più appropriatamente ci troviamo dentro un'immensa colonna sonora, in una casa dalle mille porte.

Dalla Serbia arriva questa one man band, composta da Magister Nocturnal, aka Rastko Perisic, nato a Novi Sad.

Perisic ha vissuto recentemente in Svezia a Stoccolma, dove ha seguito un corso universitario di cinema, materia già studiata a Novi Sad.
E questo non è un caso, poiché le sue composizioni sono simili a film, sono frammenti neuronali che si incastrano fra loro, percorrendo ponti fatti di sogni ed allucinazioni, di rumore e di melodia.
Si è parlato di psychotic jazz per questo disco, ma non penso sia esatto.
Qui siamo nel campo della dark ambient, ma più appropriatamente ci troviamo dentro un’immensa colonna sonora, in una casa dalle mille porte.
Um, che significa mente in serbo, segna i dieci anni di carriera di Shadowdream, ed è la sesta apparizione su lunga distanza.
La musica di Rastko è impressionante, barocca e minimale al tempo stesso, suonata con competenza, ed animata da un indubbio filo conduttore.
Un cd da scoprire e una musica strumentale non allineata da gustare.

Tracklist:
1. Theological Agnosia
2. Intermetamorphosis – The Abandoned Inhuman
3. First Episode – Hysteria
4. Bedlam – Take My Life
5. Pavor Nocturnus – Death to Me
6. Second Episode – Schizophrenia
7. Ghost Sickness – End of Life
8. The Cotard Delusion

SHADOWDREAM – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Incontro d'amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda

Incontro d’amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda

Nei ventiquattro racconti contenuti in questo libro, tra le tante cose, ci verrà raccontata la notte di terrore di un ricercato politico che attende l’arrivo di uno “squadrone della morte”; Incontro d’amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda.

Violino Banfi – Violino Banfi

Ho conosciuto Violino Banfi su Facebook, per caso. Sempre per caso ho beccato proprio il momento esatto in cui stava per fare uscire il suo debutto su CD, questo. Per puro caso l’ho contattato per chiedergli una copia del CD e se voleva una recensione; il caso ha voluto che accettasse.

Helvete’s Kitchen File

Helvete’s Kitchen: etichetta indipendente che si è presa la briga di patrocinare e garantire per questi due favolosi dischi, ma anche per spiegare cosa sia davvero suonare, pensare e vivere a bassa risoluzione.