Patton – C

Patton - C 1 - fanzine

Patton – C

I belgi Sam e Max Bodson (sono questi i nomi dei due fratelli che si celano dietro al nome Patton), passati cinque anni dall’ottimo “Hellenique Chevaleresque Recital”, ritornano per Prohibited Records con gli otto brani di C. Il nuovo lavoro, proseguendo sul percorso intrapreso dal precedente disco, mescola con gusto e sapienza, indie rock, folk, elettronica, post rock e math rock.

L’aprire di A La Craie, giocato su un accattivante intrecciarsi di voce, batteria e tastiera, abbraccia con la dolcezza dell’elettronica e illumina con la vivacità della chitarra, mentre l’elettro folk della pacata Fossils & Bubbles, molto vicino al sound dei Mice Parade, accompagna, con morbidezza, al luccicare, tra ampie distese fatte di vivaci ritmi solari, di Sheeps, Cows, You, I.
La chitarra acustica di Apollo, in quarta posizione, nonostante cerchi di arrampicarsi su melodie meno convenzionali, coinvolge con il suo piglio lievemente incalzante, lasciando che a seguire siano il più cerebrale svilupparsi di La Plaine e il disteso schiudersi di Staples Twine Turf.
Dead Flies Song, infine, inalberandosi tra tastiere, elettronica e ritmo, introduce il matematico concludere della sognante e coinvolgente Mauve = Blanc.

Con questo terzo capitolo i Patton confermano l’ottima prestazione data con il precedente lavoro, arrivando a delineare un sound maturo, personale e decisamente interessante. Gli otto brani presentati, infatti, pur accostandosi come suono agli ultimi dischi dei Mice Parade, riesce a ritagliarsi un proprio spazio e a coinvolgere l’ascoltatore fin dal primo ascolto. Un disco vivace, intelligente e accattivante. Un ascolto consigliato.

Tracklist:
01. A La Craie
02. Fossils & Bubbles
03. Sheeps, Cows, You, I
04. Apollo
05. La Plaine
06. Staples Twine Turf
07. Dead Flies Song
08. Mauve = Blanc

LINE UP:
Sam Bodson
Max Bodson

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.