My Home On Tree – How I Reached Home

My Home On Tree - How I Reached Home 1 - fanzine

My Home On Tree – How I Reached Home

Groove anni settanta, fuzz, tanta grinta ed un impasto sonoro davvero unico per l’esordio di questo giovane gruppo di Milano.

Le atmosfere sono dolcemente occulte, caricate di furore quando serve, ma sempre nell’alveo della psichedelia pesante.
La voce di Laura Mancini è un qualcosa che raramente si trova a queste latitudini e rappresenta un vero valore aggiunto al tutto.
I My Home On Trees nonostante siano al debutto hanno le carte giuste per potersela giocare con tutti, anzi hanno vanno decisamente oltre la media.
Il loro disco è assai più godibile di tante altre uscite ben più pubblicizzate e con nomi altisonanti.
Il suono è vintage il giusto, anche perchè la composizione dei pezzi è sul doom andante, con giri stoner, ma sempre tenendosi in quota Black Sabbath, aggiungendo una buona dose di originalità.
How I Reached Home è il classico disco che coinvolge e lascia piacevolmente stonati, come dovrebbe essere questa musica, in parte mistero ed in parte dolcezza come la neve sotto i vestiti.
Un esordio che li porterà molto in alto, e che renderà molto belle alcune delle vostre ore di malati di musica.

Tracklist:
1. Winter ( Feat. Steve Moss )
2. I Forgot Everything
3. Don’t Panic
4. War Of The Worlds
5. Arrow
6. Resume
7. My Home On Trees

Line-up:
Laura Mancini – Voce
Marco Bertucci – Chitarra
Giovanni Mastropasqua – Basso
Marcello Modica – Batteria

MY HOME ON TREES – Facebook

Tags:
,
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.