Mulai – Glue Ep

Mulai – Glue Ep

A nemmeno un anno di distanza da “Something For Someone”, il bresciano Mulai (Giovanni Bruni Zani), ritorna per Volume Up con i sei brani di Glue Ep.

Il nuovo lavoro, partendo leggermente ostico con i primi secondi della title track (che poi si scioglie in liquide melodie e ritmi cadenzati), prosegue senza intoppi sulle note sintetiche della delicata e pacifica Shoelaces. Il pulsare energico e trascinante di Water & Concrete, invece, lascia che a seguire siano la più destrutturata Secret Garden (ma non per questo meno ammiccante e orecchiabile) e il pacato scivolare, ingabbiato da ritmiche decise, di Elephant.
I’m On Mars, infine, partendo da echi drum’n’bass, ipnotizza con le sue melodie lievemente sghembe.
Sei brani che confermano quanto di buono era già stato mostrato con l’esordio. Elettronica, pop e derive IDM intrecciate fra loro con sapienza e gusto. Un musicista che non può passare inosservato.

TRACKLIST
01. Glue
02. Shoelaces
03. Water & Concrete
04. Secret Garden
05. Elephant
06. I’m On Mars

MULAI – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Memoriam – Rise to power

Atteso ritorno dei Memoriam, il gruppo death metal fondato dal cantante Karl Willetts ex dei Bolt Thrower  da Frank Healy bassista dei Benediction ed ex chitarrista dei Napalm Death, insomma la crema del death metal, coadiuvati molto bene da Scott Fairfax alle chitarre e Spike T. Smith alla batteria.

Cosa resta del duemilaventidue

  Un altro anno se n’è andato, portandosi dietro le scorie di dodici mesi costantemente vissuti al di sotto delle nostre possibilità, castrati da un contesto sociale che non riusciamo a modificare in alcun modo. I sogni anche per questa volta sono rimasti tali, immutati

Tropical Fuck Storm - Submersive Behaviour_cover

Tropical Fuck Storm – Submersive Behaviour

È qui e richiede attenzione, perché i Tropical Fuck Storm hanno dimostrato più volte di saper far bene, di saper maneggiare il rock (alternativo, indie, noise, quello che volete) meglio di tanti altri – ma direi di quasi tutti.

Luca Ottonelli

Luca Ottonelli. E’ nato a Genova nel 1969 e ho completato i primi studi artistici avendo come maestro di Figura G. Fasce.