iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Mulai – Glue Ep

Elettronica, pop e derive IDM intrecciate fra loro con sapienza e gusto

Mulai – Glue Ep

A nemmeno un anno di distanza da “Something For Someone”, il bresciano Mulai (Giovanni Bruni Zani), ritorna per Volume Up con i sei brani di Glue Ep.

Il nuovo lavoro, partendo leggermente ostico con i primi secondi della title track (che poi si scioglie in liquide melodie e ritmi cadenzati), prosegue senza intoppi sulle note sintetiche della delicata e pacifica Shoelaces. Il pulsare energico e trascinante di Water & Concrete, invece, lascia che a seguire siano la più destrutturata Secret Garden (ma non per questo meno ammiccante e orecchiabile) e il pacato scivolare, ingabbiato da ritmiche decise, di Elephant.
I’m On Mars, infine, partendo da echi drum’n’bass, ipnotizza con le sue melodie lievemente sghembe.
Sei brani che confermano quanto di buono era già stato mostrato con l’esordio. Elettronica, pop e derive IDM intrecciate fra loro con sapienza e gusto. Un musicista che non può passare inosservato.

TRACKLIST
01. Glue
02. Shoelaces
03. Water & Concrete
04. Secret Garden
05. Elephant
06. I’m On Mars

MULAI – Facebook

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Liede – Stare Bravi

L’intero disco, escluso qualche piccolo momento di fiacca, si fa notare per la buona qualità complessiva e per la presenza di almeno un paio di fiori all’occhiello

Phidge – Paris

Un disco per nostalgici, forse, ma di quelli ben fatti e in grado di mantenere una propria personalità

Psiker – Maximo

Con questi dieci brani, Psiker costruisce un ampio e personale tributo all’elettro pop italiano di fine anni ’90