iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Mountains Among Us – Commission The Twelve

I Mountains Among Us non fanno ambient o chill out, ma fanno musica pesante dilatata, componendo paesaggi sonori che danno molto piacere all'ascoltatore.

Mountains Among Us – Commission The Twelve

In questi tempi veloci in cui tutto vola, quando un battito di ciglia ci sembra troppo, quando ascoltiamo una musica con un orecchio e con l’altro sentiamo qualcos’altro, per fortuna arriva qualcuno che dilata i tempi.
I Mountains Among Us non fanno ambient o chill out, ma fanno musica pesante dilatata, componendo paesaggi sonori che danno molto piacere all’ascoltatore.
Nati nel 2007 grazie a Brandon Helms dei From Oceans To Autumn, anche loro nel rooster Argonauta Records, il gruppo ha pubblicato l’esordio nel 2008 “ True north “, seguito dal secondo album “ Believer “ nel 2010.
I Mountains Among Us hanno bene chiaro cosa vogliono fare e lo fanno molto bene ; le loro opere sono un crocevia tra metal, doom, post rock ed ambient, prendendo spunto da tutti questi generi per arrivare ad una sintesi molto particolare e davvero inedita.
Le canzoni sono di ampio respiro, e hanno diversi movimenti alla maniera della musica classica.
Le atmosfere si allargano e l’ascoltatore viene catturato da questo suono che tende allo spazio.
Rispetto ai From Oceans To Autumn il suono è più duro e sicuramente meno post rock, ma d’altra parte questo è un altro progetto di Brandon Helms, che di idee in testa ne ha molte.
Vi sono anche momenti di sperimentazione, e molti tentativi di creare nuove vie all’interno di generi ormai saturi. Non so se i Mountains Among Us ci siano riusciti, quello che so è che questo è davvero un disco mastodontico e bellissimo.

Tracklist:
1. Centurion
2. Atonement
3. Walls
4. Mortal life
5. Farewell Discourse

Line-up:
Brandon
Eddie
Allen

MOUNTAINS AMONG US – Facebook

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Houstones – A + C

Nuovo disco per il gruppo italo svizzero degli Houstones, dal titolo “A + C”, in uscita per Soppressa Records, Collettivo Dotto e Entes Anomicos.

Sumac – The healer

Sumac: una delle più particolari e meravigliose esperienze sonore che possiate compiere in questi tempi aridi.