Melampus – N°7

Melampus – N°7

Un disco cupo ed essenziale che potrebbe rimanere nel vostro stereo per lungo tempo.

I bolognesi Melampus (Angelo Casarubbia, Francesca Pizzo), ritornano a poco più di un anno di distanza da “Ode Road” con nove pezzi nuovi. Questo secondo lavoro, battezzato con il criptico nome N°7, si muove su atmosfere new wave/dark/folk e vede come ospiti Enzo Moretto e Ilaria D’Angelis degli …A Toys Orchestra.

La chitarra scura di Warehouse, accompagnata da meste ritmiche e un cantato affascinante quanto cupo, dà il via all’album, sciogliendosi di fronte alla sonnolente vivacità di 7 Stones (chitarre stanche si contrappongono a una batteria ben più frizzante). Gli avvolgenti synth di While We Float, accompagnano e non lasciano scampo, dando il colpo di grazia quando, invece di spegnersi decidono di ripartire, mentre Hungry People, ammaliando con il suo testo ripetitivo, lascia che a proseguire siano il pulsare di Rob e il delicato e impalpabile galleggiare di Guardians. Gad, infine, tra chitarre sudate, clap ed inserti elettronici, ci trascina con sé verso la conclusione del disco, composta dal mesto procedere di The Gun e dal più disteso e sognante concludere di Waltz For Nina.

Il secondo disco lungo dei Melampus conferma i giudizi positivi ottenuti con il precedente lavoro. Il sound si fa più asciutto e lineare, ma l’emotività e la capacità di coinvolgere restano le stesse. Un disco cupo ed essenziale che potrebbe rimanere nel vostro stereo per lungo tempo.

Tracklist:
01. Warehouse
02. 7 Stones
03. While We Float
04. Hungry People
05. Rob
06. Guardians
07. Gad
08. The Gun
09. Waltz For Nina

Line-up:
Francesca Pizzo
Angelo Casarubbia

MELAMPUS – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Incontro d'amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda

Incontro d’amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda

Nei ventiquattro racconti contenuti in questo libro, tra le tante cose, ci verrà raccontata la notte di terrore di un ricercato politico che attende l’arrivo di uno “squadrone della morte”; Incontro d’amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda.

Violino Banfi – Violino Banfi

Ho conosciuto Violino Banfi su Facebook, per caso. Sempre per caso ho beccato proprio il momento esatto in cui stava per fare uscire il suo debutto su CD, questo. Per puro caso l’ho contattato per chiedergli una copia del CD e se voleva una recensione; il caso ha voluto che accettasse.

Helvete’s Kitchen File

Helvete’s Kitchen: etichetta indipendente che si è presa la briga di patrocinare e garantire per questi due favolosi dischi, ma anche per spiegare cosa sia davvero suonare, pensare e vivere a bassa risoluzione.