jonesin-hi, were jonesin

Pubblicato il

Scritto da

Questa e-zine conta su un buon numero di seguaci,ma,sopratutto,su dei veri e propri sostenitori;tra questi indicherei Fabio e Anna e il gruppo d’ascolto. Perche’ questa citazione direte voi? Semplice,ho trovato un gruppo che fara’ sicuramente al caso loro: i Jonesin’
Loro sono di S.Francisco e definiscono il loro suono come un misto di surf,pop giapponese e musica melodico-popolare.

Io aggiungerei una robusta dose di elettronica povera (o dal volto umano) a chiudere un cerchio che,come potete facilmente arguire, si preannuncia assai stuzzicante.
C’e’ una canzone in questo album che ho gradito in modo particolare ed e’ “Bummer summer”,se vi puo’ interessare il brano non strettamente rock’n’roll che piu’ ho apprezzato in questi ultimi tempi,come si diceva una volta per i mobili:”Provare per credere”!
Da citare indiscutibilmente anche “Ice cream” e “Ghost no way”,ballata acustica da intonare intorno a un falo’,condizione indispensabile una robusta ebbrezza alcolica.
La voce della cantante,una sorta di lolita isterica (che luogo comune abusato) mi ha ricordato le Shonen Knife,band niponica molto amata dal compianto Kurt Cobain (avessi detto Al Bano).
Accorete gente:un album che vi fara’ divertire,parola de Il Santo.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.