Horndogz – Movin’on

Horndogz – Movin’on

Singolo che precederà l'imminente album per questo trio francese davvero straordinario.

Il trio in questione è stato sopranominato HornDogz dal bassista di George Clinton, Lige Curry, durante il tour francese del 2010 e si compone di : Eric “Shizzradelic” Rohner al sax, Gil “C –Freak” Garin alla tromba, e Rico “Adriko” Kerridge alla chitarra. Questi tre pezzi sono appunto l’antipasto del disco che verrà, e speriamo che arrivi molto presto poiché i prodromi sono eccellenti. I tre ragazzi ci propongono un funk che deriva appunto dal loro maestro George Clinton, ma ogni traccia è una sensazione diversa. Mentre Movin’On è molto funk e groovosa, Trompeta O Yo è più soffusa, ma molto bella, con la ragazza che invita a scegliere tra la tromba e lei. Per fortuna gli HornDogz scelgono entrambi. Terzo pezzo è un remix molto stiloso di Movin’On.
Grazie a questo singolo ci sarà molta attesa per il disco, sia per la bravura di questo trio, che per gli ospiti annunciati. Gli HornDogz sono il prodotto della profonda e duratura scena musicale black in Francia, oramai il secondo paese per produzioni nere dopo gli States. E ci sanno fare, eccome, sentite quanto è bella Movin’On.

Tracklist:
1 Movin’on
2 O la trompeta o yo
3 Movin’on ( Dogz remix )

HORNDOGZ – pagina Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

The Cogs – White Boy, White Girl

The Cogs – White Boy, White Girl: son dischi come questo che mi fanno ancora credere che qualcosa si può fare, che non tutto è finito: finché in giro ci saranno persone come i Cogs non ci si può sentire soli, isolati, incompresi; è davvero impossibile.

Intolerant - Zero Point - Extreme Chaos Records\Despise The Humans-2022

Intolerant – Zero Point

Intolerant Zero Point: Il risultato è un disco di una potenza e di una nera bellezza incredibile, una guerra combattuta schiacciando ossa e vite con macchine gigantesche guidate da negromanti che mangiano lsd e respirano fumi radioattivi.

“Non c’è ritorno” di Jim Shepard, edito da 66THAND2ND

Non c’è ritorno di Jim Shepard

Nell’introduzione a questi racconti, ha scritto: “Imparare a perdere una partita, dopotutto, non è un modo sbagliato per iniziare a imparare come perdere qualcosa di più grave. Non c’è ritorno di Jim Shepard

Brian Jonestown Massacre, nel 2023 il nuovo album: ecco i dettagli

Anton Newcombe ha annunciato di avere in programma un nuovo album per la sua creatura neopsichedelica Brian Jonestown Massacre. Il long playing si intitola “The future is your past” e vedrà la luce il 10 febbraio del prossimo anno su A Recordings, etichetta fondata dallo