iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Fvzz Popvli -III-

Il loro muro sonoro possiede sempre un fortissimo sentore di stoner, ma qui si fa verso ritmi maggiormente sincopati e veloci con una spruzzata di punk. Fvzz Popvli -III- Retro Vox Records 2023

Fvzz Popvli -III-

Il loro muro sonoro possiede sempre un fortissimo sentore di stoner, ma qui si fa verso ritmi maggiormente sincopati e veloci con una spruzzata di punk.

III” è il terzo episodio discografico per il gruppo romano dei Fvzz Popvli, in uscita per Retro Vox Records. Il gruppo ha saputo costruirsi uno spazio notevole con un seguito molto fedele grazie al loro suono distorto ed incalzante, fatto soprattutto di stoner e desert rock. In questo disco si cambia un po’ la rotta per andare ad esplorare altri pianeti dell’universo della distorsione sonora.

Questa volta i Fvzz Popvli ci portano nel mezzo di un garage fuzz distortissimo e molto vizioso, con molti elementi di acid rock. Come già nei precedenti dischi i Fvzz Popvli riescono sempre a centrate l’obiettivo con un suono veramente distorto e fuzz, qui declinato in maniera diversa ma sempre con il rumore come obiettivo.

Il loro muro sonoro possiede sempre un fortissimo sentore di stoner, ma qui si fa verso ritmi maggiormente sincopati e veloci con una spruzzata di punk. E anche in questa relativamente nuova veste, relativamente poiché questo suono era già presente ma qui lo hanno sviluppato maggiormente, i Fvzz Popvli riescono a fare canzoni killer, senza filler, anzi. Non è affatto facile fare sei minuti ed oltre di rumore veloce ed essere godibilissimo come in “ Post-**it”, pezzo che si snoda molto bene, andando a cogliere moltissimi aspetti della loro poetica musicale.

Assoli sguaiati, altissimo numero di ottani e sempre un retroterra di blues come “ 20 cent blues” che é una traccia più tranquilla ma molto bella e che ci sta benissimo nel contesto. La composizione dei pezzi è sempre al massimo, tutto corre e stride sull’asfalto, con quel passo musicale che pochi gruppi hanno. La produzione è molto grezza e quasi lo-fi e restituisce molto bene il suono che questo gruppo ha dal vivo, perché questo disco ha l’intensità del concerto.

Un lavoro completo, vizioso e molto accattivante per un gruppo già eccellente e che possiede ancora margini di miglioramento grazie all’ampio raggio di azione.

 

Fvzz Popvli -III

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Blocco Nero – Cronache

A distanza di dieci anni dall’ultima apparizione discografica torna il Blocco Nero, una delle più interessanti avventure musicali degli ultimi anni. Il Blocco Nero tornano con “ Cronache” un disco che racchiude 8 canzoni che sono otto date importanti per la storia italiana e non

Morta Skuld – Creation undone

Morta Skuld: un disco che pareggia e forse supera le uscite migliori della loro gloriosa carriera, death metal senza compromessi alla carica sempre.