Enzo Elia, Jepe – Partition 1 Ep

Enzo Elia, Jepe – Partition 1 Ep

Ep di quattro pezzi, equamente divisi fra Enzo Elia e Jape.

Enzo Elia è un produttore e dj italiano che vive a Berlino e che ha grandi intuizioni. Enzo intende la techno in una maniera differente e la rende narrazione, andando in giro per la musica a prendere elementi di altri stili per farli suoi.

Infatti la sua è più elettronica in generale che techno vera e propria, perché il suo raggio di azione è molto ampio. Nelle sue due tracce c’è un andamento quasi progressive della composizione, sembra una jam elettronica, dove Enzo aggiunge e toglie per arrivare ad un risultato che non si conosceva quando si era cominciato. Le due canzoni di Enzo sono molto lunghe, fanno viaggiare e sono di alto livello.

L’altra metà del disco è occupata da Jepe, dj e produttore originario di Aveiro in Portogallo e anche lui residente a Berlino. Jepe non è più giovanissimo e nella sua musica si possono ascoltare varie ere della musica techno ed elettronica in generale. Anche lui come Enzo Elia narra la musica, preparandola come si farebbe con una cena elegante. Nel suo primo pezzo Treptow c’è una tastiera molto anni novanta e davvero ipnotica, che domina il pezzo, accompagnata a dei bassi appena accennati. La seconda traccia The Return è un pezzo di otto minuti, contrassegnato da una techno più veloce e vicina a quella dei rave con forti reminiscenze acid, con momenti di saliscendi e diversi stili.

Partition 1 EP è un disco di una techno diversa, soprattutto per la sua diversità e varietà e nel modo di svolgere la narrazione elettronica, senza fretta, con grande riguardo per il viaggio.

https://www.facebook.com/Engraveltd

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Madhouse – Secret antithesis

Terzo disco per i Madhouse capitanati dalla cantante cantante Federica Tringali e dal chitarrista Filippo Anfossi, il titolo è ” Secret antithesis” ed esce per Nadir Music. La proposta musicale dei Madhouse è un metal moderno e fresco, con rimandi gotici in alcuni passaggi.

Mudhoney, ad aprile il nuovo album. Condiviso il primo singolo

Dopo un silenzio discografico durato quattro anni (escludendo split singles e la ristampa espansa del 2021 per il trentennale di “Every good boy deserves fudge”, infatti, risale al 2019 l’ultima pubblicazione di materiale ufficiale, l’Ep “Morning in America”) tornano i Mudhoney

Still No One -This is fuel

Still No One -This is fuel: esordio discografico sulla lunga distanza per i trevigiani Still No One dal titolo “ This is fuel”, autoprodotto.

Casual Boots – Casual Boots

Casual Boots: a comporre questo ep fresco di uscita ci pensano quattro pezzi: l’agrodolce Flowers and Raindrops, la smithsiana Lost Things, la fiammata punk di Attitude (il mio brano preferito del lotto) e gli echi degli Housemartins  contenuti in Empty Room.