Dark Quality – Next Step Ep

Dark Quality - Next Step Ep: (AUDIOEXIT RECORDS 2009) Dalla fertile Ungheria ecco arrivare nell'ultimo scorcio di 2009 la nuova uscita di Dark Qua...

Dark Quality – Next Step Ep

(AUDIOEXIT RECORDS 2009)

Dalla fertile Ungheria ecco arrivare nell’ultimo scorcio di 2009 la nuova uscita di Dark Quality, il progetto ebm techno di Imra Parlai, conosciuto come Exigent. Come si può capire dal nome, le intenzioni sono piuttosto tenebrose, e vengono mantenute in pieno, il disco è molto dark, per mezzo di una techno ebm incalzante e danzante, con molte variazioni ritmiche, cosa che nella ebm raramente succede. La ebm è un genere sempre in bilico tra genialitĂ  e clamorosa tamarrata, per cui bisogna considerare di caso in caso.

Il qui presente Dark Quality ha le idee ben chiare, e nonostante faccia mille cose le fa tutte bene, sentire il progetto Fuerza Crew per credere. Certamente avrei preferito che le canzoni magari durassero due minuti di meno, ma questa è un’annotazione del tutto personale. I bassi vibrano, le tastiere viaggiano di brutto, e che voglio di piĂą? Non so perchè ma quando ascolto dischi come questo mi vengono in mente ragazze molto belle vestite da soldatesse con giarrettiere da paura, sarò malato? Attenzione all’Ungheria, la patria di Lajos Detari sta regalando grosse cose in musica, stay tuned motherfuckers.

www.audioexit.com

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

ZAKO – I

Durante una trasferta in Toscana per motivi familiari, per chi vi scrive si è presentata una splendida opportunitĂ : quella di vedere in azione, per la prima volta dal vivo, i leggendari Fuzztones in concerto a un’oretta d’auto di distanza da dove (temporaneamente) alloggiava. Colto l’attimo,

THEE HEADCOATS – IRREGULARIS (THE GREAT HIATUS)

Neanche il tempo di recensire l’album-raccolta “Failure not success” (pubblicato col moniker Wild Billy Childish & CTMF) che arriva subito un altro Lp, nel 2023, firmato dallo stacanovista inglese Billy Childish, poliedrico menestrello di culto, che per questa release ha riesumato gli Headcoats, che tornano

I miserabili di Ladj Ly

I miserabili di Ladj Ly

Dedicato a chi è d’accordo con la frase di Hugo che chiude la pellicola: “Amici miei, tenete a mente questo: non ci sono né cattive erbe né uomini cattivi. Ci sono solo cattivi coltivatori”.