COUNTRY DICK MONTANA – THE DEVIL LIED TO ME (1996)


Recensione

If devil lied to him,DICK MONTANA didn't lied to us!!!

DICK MONTANA,voce e batteria nei BEAT FARMERS ed altre band come PLEASURE BARONS e SNUGGLE BUNNIES,poco prima di morire registrò questo album.

Il suo epitaffio è un(grande)tributo alla musica americana,country-blues accompagnato da una voce dai registri talmente bassi da far sembrare NICK CAVE un soprano.

Musicalmente il disco è + classico rispetto ai lavori dell’ex BIRTHDAY PARTY,x certi versi (nonostante la profondità della voce)+ vicino ad 1 moderno DAVID ALLAN COE (e scusate se è poco!) ke a JOHNNY CASH,ke (scusate tanto),io ho sempre trovato noioso.

Tante country-ballads (vedi la stupenda”INDIGO RIDER”o”HEADED OUT FOR TEXAS”o ancora”IT’S ONLY COCAINE”) ke ci trasportano a cavallo tra le praterie del TEXAS o su una route al centro del deserto del NEVADA.

Ci sono anke brani + rock’n’roll,come “LISTEN TO HER HEART”(by TOM PETTY),”HURT BY LOVE”o”GREEN DOOR”(sì,proprio quella ke facevano anke i CRAMPS!).

Puro divertissment con”PARTY DOLLS AND WINE”,”KING OF THE HOBOS”,”TRENDY SHITBAG”ed ancora la presa x il culo HIP-HOPiana di “BUM RAP”:

E ke dire dello slow-rock”SUDDENLY THERE’S A VALLEY”,tra ELVIS ed il FRANK ZAPPA + doo-wop?

Quindi,x me,infognato con l’AMERICAN ROOTS + genuino,1 disco imperdibile.

Inoltre fior di collaboratori in questo lavoro! x citarne solo qualcuno: MOJO NIXON, DAVE ALVIN, JOHN DOE, ROSIE FLORES.

If devil lied to him,DICK MONTANA didn’t lied to us!!!

Condivisioni 5

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *