THE BEAT FARMERS – GLAD’N’GREASY


Recensione

Ricetta x 1 pranzo tranquillo:una bottiglia di bonarda,crostini di gamberetti ed 1 disco intriso di american roots:”GLAD'N'GREASY” dei BEAT FARMERS,1986.

THE BEAT FARMERS-”GLAD’N’GREASY”(E.P.-1986)

Ricetta x 1 pranzo tranquillo:una bottiglia di bonarda,crostini di gamberetti ed 1 disco intriso di american roots:”GLAD’N’GREASY” dei BEAT FARMERS,1986.

Pieno periodo paisley underground,dove tantissime bands rispolveravano la musica tradizionale americana,chi la condiva di psichedelia,chi la rivisitava in modo + noise,chi come i sopracitati BEAT FARMERS la suonava in modo forse + classico,ma sempre elettrico ed energico al punto giusto..ok,torniamo al disco,6 brani di cui 2 firmati dalla band:il primo pezzo,”POWDERFINGER”,di NEIL YOUNG(e ki non la conosce può evitare di continuare a leggere)è una struggente ballad x niente inferiore all’originale.”DEATH TRAIN”e”BIG ROCK CANDY MOUNTAIN”sono 2 country ke potrebbe cantare JOHNNY CASH accompagnato dagli ORSON FAMILY(x ki non li conoscesse ne parleremo prossimamente).

Anke “GLAD’N’GREASY”è 1 country’n’western trascinante e ke dire del rockabilly di”DELAYED REACTION”,ke farebbe muovere il culo perfino a 1 sordo.Last but not least “BEAT GENERATION”,pure questa,senza dubbio, all’altezza dell’originale.

Quindi,se amate la musica americana,quella + sanguigna,consigliatissimo questo e.p. Dell’86

Condivisioni 20

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *