BYLLY – Drowned In Time


Recensione

Piotrek Kacprzak aka BYLLY è un produttore che sta facendo molte cose e può essere considerato come un astro nascente e ascoltando i supi due pezzi originali di questo ep Drowned In Time e Carbon si può facilmente intuire il perché.

DEAD CERT. Records è una delle migliori etichette techno europee, legata al sito deathtechno.com, guidato da Jack Who ?.

La label inglese è nota per la sua techno ortodossa, profonda e di grande qulità, e questo ep ne è l’ennesima testimonianza. Piotrek Kacprzak aka BYLLY è un produttore che sta facendo molte cose e può essere considerato come un astro nascente e ascoltando i supi due pezzi originali di questo ep Drowned In Time e Carbon si può facilmente intuire il perché.

La sua techno ha bassi molto presenti e duri, con i synth che intervengono in maniera molto adeguata, e il tutto ci porta ad una techno pensante e che lascia un ottimo gusto. La traccia Carbon viene poi remixata da due grossi personaggi della scena.
Il primo remix a cura di Petter B boss della label BOND, ricalca il basso della canzone originale ed è un pezzo techno al cento per cento, da gustare sia con le gambe che con il cervello.

Dalla Spagna arriva il secondo remix di Carbon, con un’altra visione della techno underground,dove sono maggiormente sviluppati i bassi, a partire da un bel basso totem e tutto il resto gli gira intorno.

L’autore Hd Substance guida la label Sub Tl, anch’essa con una visione della techno che piacerà alle teste più ortodosse. Ennesimo gran ep per la DEAD CERT.

ETICHETTA:DEAD CERT. Records

TRACKLIST
01. Drowned In Time
02. Carbon
03. Carbon (Petter B Remix)
04. Carbon (HD Substance Remix)

2 Condivisioni

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.