Bradipos IV – Bradipos IV

Bradipos IV - Bradipos IV

Bradipos IV – Bradipos IV

I Bradipos IV sono diventati, con il passare degli anni, delle vere e proprie certezze senza perdere smalto e brillantezza, sembra facile, non lo è affatto.
Certe band sono come certe notti nelle quali sei solo più allegro, più ingordo e coglione che puoi. Mi perdonerà certamente il Luciano nazionale – che peraltro so avido lettore di Inyoureyes – se mi sono permesso di “usarlo” per introdurre queste righe, ma con alcuni gruppi si instaura un rapporto che va ben aldilà di una semplice recensione. I Bradipi sono certamente uno fra questi. 
Li seguiamo dai tempi del loro primo demo, con loro si è stabilita una relazione speciale, hanno suonato da noi, persino al matrimonio del nostro boss, ma soprattutto si è creato un sentimento umano di stima e amicizia. Ciò rende ovviamente più difficile parlare di loro con il giusto distacco, ma, il fatto che siano ormai riconosciuti come una delle surf band più importanti del mondo, renderà il mio lavoro meno gravoso.
In poche parole incensarli è cosa che fanno tutti, io lo farò con il surplus di avere la fortuna di conoscerli di persona. Ma veniamo alle canzoni di questo loro nuovo album dicendo che ce ne sono almeno due (When the Sirens Sings e Scuola di ballo al sole) che si stagliano al di sopra di tutte e lo fanno perché quando i nostri vogliono essere languidi e colpire i loro ascoltatori non conoscono rivali.
Per il resto i surfers casertani sanno quando rallentare i ritmi (Waiting) o accerelarli (50 e Slot Till Death) da par loro. Sono bravissimi ad omaggiare la vecchia scuola del genere come in Savage Season e a chiudere il disco con un pezzo del calibro di Zombie Maraja che altro non può fare se non rimandarci al loro prossimo lavoro con incrollabili garanzie .
I Bradipos IV sono diventati, con il passare degli anni, delle vere e proprie certezze senza perdere smalto e brillantezza, sembra facile, non lo è affatto.

Bradipos IV

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

E’ morto Wilko Johnson

In questi ultimi sprazzi di 2022 siamo purtroppo costretti a registrare un’altra illustre dipartita nel mondo del rock ‘n’ roll. Ci ha lasciati infatti, il 21 novembre, anche Wilko Johnson, chitarrista, cantante e songwriter inglese noto per aver fondato la blues rock/r&b/pub rock band Dr.

Tre camerati di Erich Maria Remarque

Questo romanzo, pubblicato per la prima volta in Germania nel 1936, è scritto in prima persona dal punto di vista del personaggio principale, la cui visione disillusa sulla vita è dovuta alle terribili esperienze vissute nelle trincee sul fronte occidentale della Prima guerra mondiale; Tre camerati di Erich Maria Remarque, edito da Neri Pozza.