iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Alex Gavaghan – Binman Of Love

I dodici brani proposti, alternando momenti più freschi e decisi ad altri più pensierosi e riflessivi, si rivelano piuttosto equilibrati e ben assortiti.

Alex Gavaghan – Binman Of Love

L’inglese Alex Gavaghan, già chitarrista dei The Cubical, messa momentaneamente da parte la sua band principale, debutta in veste solista con i dodici brani di Binman Of Love. L’album, veloce e accattivante, mette insieme sonorità anni ’50/’60, oscillando costantemente tra rock’n’roll, pop e folk.

Il veloce e festante procedere di Ice Cream Man, tra chitarre, basso e batteria vivace, accompagna nel migliore dei modi fino alle note squillanti della fresca The Miller e alle ampie dosi di melodia della più dolce e zuccherosa Binman Of Love.
La chitarra acustica di Easy To Fall, scorre morbida, accompagnata dalla voce, mentre la breve ma più chiassosa Pike, lascia che a seguire siano la pacatezza strumentale di Bonne Nuit Juares e lo spirito più notturno di I’m Going Nowhere.
Lay Down Your Head, in ottava posizione, nonostante provi a recuperare un po’ di vivacità, introduce la pensierosa I’ve Been Walking e il tranquillo svilupparsi della gustosa e avvolgente Gone With The Morning Sun.
The Custer Wolf, infine, breve strumentale lievemente venato di psichedelia, apre al fiammante concludere della brillante e rockeggiante Hi-Vis Kid.

I dodici brani proposti, alternando momenti più freschi e decisi ad altri più pensierosi e riflessivi, si rivelano piuttosto equilibrati e ben assortiti. Ci troviamo di fronte a un disco ben fatto, di quelli che riescono a risultare diretti come un concerto live. Purtroppo manca ancora il guizzo geniale che renda il tutto imperdibile, ma sono sicuro che alla prossima occasione non mancherà.

Tracklist:
01. Ice Cream Man
02. The Miller
03. Binman Of Love
04. Easy To Fall
05. Pike
06. Bonne Nuit Juares
07. I’m Going Nowhere
08. Lay Down Your Head
09. I’ve Been Walking
10. Gone With The Morning Sun
11. The Custer Wolf
12. Hi-Vis Kid

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Liede – Stare Bravi

L’intero disco, escluso qualche piccolo momento di fiacca, si fa notare per la buona qualità complessiva e per la presenza di almeno un paio di fiori all’occhiello

Phidge – Paris

Un disco per nostalgici, forse, ma di quelli ben fatti e in grado di mantenere una propria personalità

Psiker – Maximo

Con questi dieci brani, Psiker costruisce un ampio e personale tributo all’elettro pop italiano di fine anni ’90