Tyrannosaurus Rex – Prophets, Seers And Sages – The Angels Of The Ages

Tyrannosaurus Rex - Prophets, Seers And Sages - The Angels Of The Ages 1 - fanzine

Pubblicato il

Scritto da

Alla domanda conosci Marc Bolan e i suoi T-Rex? Tutti risponderanno certo, il re del glam rock e la sua favolosa band! Ma quanti di voi hanno una vaga idea di cosa ci fosse prima dei T-Rex?
Ebbene si, in un certo senso parliamo non di storia ma di una preistoria, alquanto raffinata, che già delineava il futuro artistico dei Tyrannosaurus Rex.

La Universal Records rimasterizza oggi i loro primi tre lavori, prodotti tra il 1968 e il 1969 da Tony Visconti (produttore tra i tanti anche di Thin Lizzy, Sparks, Stranglers, Morrissey e non ultimo Bowie) e registrati ai Trident Studios di Londra, corredandoli di una serie di bonus track (prese in parte dallo show “Top Gear” di John Peel alla BBC) che ci consentono letteralmente di studiare un mondo ormai lontano e per certi versi “creato” dall’immaginario di Marc Bolan e Steve “Peregrine” Took. Non è un mistero infatti che, soprattutto in Prophets, Seers And Sages – The Angels Of The Ages, lo stesso Bolan riversa la sua profonda attrazione ed ispirazione per elfi, maghi, draghi e altri esseri mitologici, ovvero Tolkien e il suo “Lord of the Rings” e Lewis e le “Chronicles of Narnia”.
Si resta letteralmente ipnotizzati da queste sonorità e in particolare dal primo brano, tanto da poter, a mio parere, definire Deboraarobed “il pezzo protoglam” dalle venature folk pop, rappresentativo del bivio tra i Tyrannosaurus Rex e i futuri T-Rex.
Abbandonandosi all’ascolto ci si lascia avvolgere da brani con la medesima intenzione glam come Conesuala, Aznageel The Mage, Salamanda Palaganda, intervallati da splendide ballate come Stacey Grove e O Harley (The Saltimbaques). Pian piano si viene letteralmente travolti da un’atmosfera incantata e fiabesca tanto da non avvertire istantaneamente che tutti i brani sono suonati solo da un duo chitarra-voce e semplici percussioni.
Prophets, Seers And Sages è una lezione ante litteram del less is more, espressione coniata dal poeta inglese Robert Browning e ripresa , guarda caso , dal minimalista tedesco Ludwig Mies van der Rohe.
Il processo di miglioramento per sottrazione delle quattordici tracce originarie giunge a perfezione con Scenescof Dynasty, un brano solo voce ed handclapping che, forzando un po’ la mano, getta le fondamenta del minimalismo punk, con tanto di urla sguaiate e one, two, three, four iniziale!

Tracklist:
CD 1
1 Deboraarobed
2 Stacey Grove
3 Wind Quartets
4 Conesuala
5 Trelawny Lawn
6 Aznageel The Mage
7 The Friends
8 Salamanda Palaganda
9 Our Wonderful Brownskin Man
10 O Harley (The Saltimbanques)
11 Eastern Spell
12 The Travelling Tragition
13 Juniper Suction
14 Scenescof Dynasty
15 One Inch Rock
16 Nickelodeon (Take 1)
17 Stacey Grove (With Chat) (BBC Radio One Top Gear, London / Live / 1968)
18 One Inch Rock (With Chat) (BBC Radio One Top Gear, London / Live / 1968)
19 Salamanda Palaganda (With Chat) (BBC Radio One Top Gear, London / Live / 1968)
20 Eastern Spell (With Chat) (BBC Radio One Top Gear, London / Live / 1968)
21 Wind Quartets (With Chat) (BBC Radio One Top Gear, London / Live / 1968 / Mono)
22 Juniper Suction (Poem) (BBC Voice Of Pop, London / Live / 1968)
23 Juniper Suction (With Interview) (BBC Voice Of Pop, London / Live / 1968)
24 Top Gear Jingle (BBC Radio One Top Gear, London / Live / 1968)
25 Conesuela (BBC Radio One Top Gear, London / Live / 1968)
26 The Travelling Tragition (BBC Radio One Top Gear, London / Live / 1968)

CD 2
1 Debora (Take 2)
2 Stacey Grove (Take 2)
3 Wind Quartets (Take 4)
4 Conesuala (Take 8)
5 Trelawny Lawn (Take 3)
6 Aznageel The Mage (Take 3)
7 The Friends (Take 5)
8 Salamanda Palaganda (Take 4)
9 Our Wonderful Brownskin Man (Take 7)
10 O Harley (The Saltimbanques) (Take 5)
11 Eastern Spell (Take 12)
12 The Travelling Tragition (Take 1)
13 Juniper Suction (Take 1)
14 Scenescof Dynasty (Takes 3 & 4)
15 Nickelodeon (Take 5)
16 One Inch Rock (Take 5)
17 Wind Quartets (Take 1)
18 Conesuala
19 Trelawny Lawn (Take 1)
20 Aznageel The Mage (Take 1)
21 The Friends (Take 3)
22 Salamanda Palaganda (Take 3)
23 Our Wonderful Brownskin Man (Take 6)
24 O Harley (The Saltimbanques) (Take 2)
25 Eastern Spell (Take 2)
26 The Travelling Tragition (Take 2)
27 Juniper Suction (Take 3)
28 Nickelodeon (Take 6)
29 One Inch Rock
30 Conesuala (Take 3)

Line-up:
Marc Bolan – Voce e Chitarra
Steve Peregrine Took – Bongo, handclapping e percussioni

TYRANNOSAURUS REX – Facebook

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.