the racecar-the racecar

the racecar-the racecar

Il loro monicker è ingannevole: non ci troviamo dinnanzi ad una band heavy rock con la passione per le macchine da corsa, ma ad una delicata formazione del New Mexico, che non nasconde le proprie radici ben interrate nel rock classico americano, con chitarre acustiche corpose che evocano i Gran Funk Railroad.Ma il risultato che poi emerge dall’ insieme è qualcosa di comunque attuale, che rispolvera si anche altri autori quali Bob Dylan e Cat Stevens, ma che si sviluppa discretamente in modo moderno e non appassito.In alcuni momenti infatti, si possono riscontrare affinità con un’ altra band che nell’ ultimo album ha attinto deliberatamente nella storia folk-americana, i Black Rebel Motorcycle Club.Il confronto non regge, quest’ ultimi sono assolutamente più maturi ed concreti, ma comunque The Racecar dimostrano di essere molto bravi ad esplorare i meandri di ipotetici paesaggi terrosi e sabbiosi al tramonto nel cuore degli States e a rinverdirli di nuove sensazioni. Coinvolgenti.

dolorian gray
doloriangray@gmail.com

Nato nella primavera del 1982 sotto il segno del Toro,sta ultimando gli studi all' Accademia di Belle Arti a Genova.Umorale, istintivo, nostalgico ???????, avverso alla forma, innamorato dei contenuti;ha suonato in diversi gruppi, ma attualmente milita nei Japanese Gum,dove dà adito alle sue pulsioni indie-nerd-troniche e in un side-project dedito al post-rock ( ammesso che esista).Ascolti dichiarati: Nick Cave and the Bad Seeds, Godspeed You! Black Emperor, Joy Division, My Bloody Valentine, CCCP, Black Dice.Letture dichiarate: Fëdor Michajlovic Dostoevskij, Albert Camus, Emil Cioran, Bertold Brecht, Jonathan Coe, Michail Afanasievic Bulgakov.Visioni cinematografiche dichiarate: Sergej Mikhajlovic Ejzenstejn, David Lynch, Pier Paolo Pasolini, Woody Allen, Darren Aronofsky, Richard Kelly. Visioni artistiche dichiarate: Willem De Kooning, Marina Abramovic, Gustave Courbet, Anselm Kiefer, Anton Corbijn, Damien Hirst.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.