The Loons – Blue Ether / Saturday’s Son 7 Pollici

The Loons – Blue Ether / Saturday’s Son 7 Pollici

Ieri, rispetto a quando sto scrivendo questo pezzo, gli straordinari Loons hanno suonato un quel di Alessandria, vale a dire a meno di un’ora di macchina da dove abito. In teoria un appuntamento imperdibile se non fosse che in concomitanza con il loro concerto si giocasse il derby di Genova.

Certo, come diceva qualcuno, “orgoglio per le tue passioni”, ma la partita è stata davvero orrida, resta comunque il fatto che anche sapendolo anticipatamente per nulla al mondo avrei potuto non essere nella mia gradinata a fare il tifo per i miei colori. A quanto riportano le cronache sui social mi sono perso un live davvero riuscito e, d’altronde, non avevo dubbi a riguardo, che ci volete fare come si dice per le persone, ogni lasciato/a è perso/a; quindi mi butterò su questo singolo certo che mi garantirà ottime vibrazioni. E infatti è così già dal pezzo sul lato a Blue Ether un robusto e persino enfatico, nel senso virtuoso del termine, pezzo di puro freakbeat.

Non è da meno il brano sul lato b Saturday’s Son uno spaccato della migliore psychedelia veloce, anfetaminico e sanguigno come da lezione dei grandissimi 13th Floor Elevators. D’altronde come potrebbe deludere una band capitanata da Mike Stax, chi è Mike Stax? chi è Mike Stax? direbbe Gabriele Cirilli, e già perché se non lo conoscete e non avete mai ascoltato neanche uno dei fantastici gruppi nei quali ha militato la vostra vita è stata davvero misera.

E quindi fate vostro questo singolo e consumatelo di ascolti perché già l’esistenza è una via crucis quindi regalatevi almeno una decina di minuti di gioia con la musica più bella e più viva che esista.

ETICHETTA: Dirty Water Records

TRACKLIST
Lato A : Blue Ether
Lato B : Saturday’s Son

LINE-UP
Mike Stax – Vocals,
Marc Schroeder – Guitar,
Chris Mursteller – Guitar,
Anja Stax – Bass, Mike Kamoo – Drums

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Memoriam – Rise to power

Atteso ritorno dei Memoriam, il gruppo death metal fondato dal cantante Karl Willetts ex dei Bolt Thrower  da Frank Healy bassista dei Benediction ed ex chitarrista dei Napalm Death, insomma la crema del death metal, coadiuvati molto bene da Scott Fairfax alle chitarre e Spike T. Smith alla batteria.

Cosa resta del duemilaventidue

  Un altro anno se n’è andato, portandosi dietro le scorie di dodici mesi costantemente vissuti al di sotto delle nostre possibilità, castrati da un contesto sociale che non riusciamo a modificare in alcun modo. I sogni anche per questa volta sono rimasti tali, immutati

Tropical Fuck Storm - Submersive Behaviour_cover

Tropical Fuck Storm – Submersive Behaviour

È qui e richiede attenzione, perché i Tropical Fuck Storm hanno dimostrato più volte di saper far bene, di saper maneggiare il rock (alternativo, indie, noise, quello che volete) meglio di tanti altri – ma direi di quasi tutti.

Luca Ottonelli

Luca Ottonelli. E’ nato a Genova nel 1969 e ho completato i primi studi artistici avendo come maestro di Figura G. Fasce.