Tank 86 – Rise

Tank 86 – Rise

Tank 86 - Rise: Girando in quella magnifica risorsa che è Internet a volte, niente male per essere stata creata da militari a stelle e s...

Girando in quella magnifica risorsa che è Internet a volte, niente male per essere stata creata da militari a stelle e strisce, mi sono imbattuto in questo disco, o sarebbe meglio, sono stato picchiato da questo disco.

Questi giovani olandesi al loro debutto, fanno un disco che definire stoner strumentale è molto riduttivo, il loro suono è paragonabile solo al fuoco, alla lingua del fuoco come viene descritta nel fenomenale romanzo di Don Winslow “ La lingua del fuoco “: Il fuoco ha bisogno di ossigeno, di spazio per muoversi, sale quando può e quando vuole, avviluppa tutto se gli oggetti gli danno una mano, è l’alligatore che tutto distrugge, come la musica dei Tank86, che ti porta in alto e poi ti distrugge e sfonda muri con inusitata potenza. Questi ragazzi hanno un suono incredibile, riescono a crare un climax potentissimo e furioso, ma allo stesso tempo inscritto dentro precise regole. Se sei in macchina e senti questo disco finisci per fare headbanging con il tuo volante, o ti proietti fuori dall’abitacolo gesticolando come un pazzo. Un disco d’esordio che lascia il segno. Sono giovani ed hanno entusiasmo, e questo è un comburente perfetto per la buona musica. Da sentire aumentando gradualmente il volume da 10 ad un milione, un riff vi seppellirà. Da catologare sotto demolizione con esplosivo.

http://tank86.com

Tank 86 - Rise 1 - fanzine

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

The HangeeS - Heading Back to the Good Valley

The HangeeS – Heading Back to the Good Valley

Stavo ascoltando i Monks, e a rifletterci mi sorge spontaneo un dubbio: cosa avrebbe pensato se invece dei monaci ci fossero stati sul piatto gli HangeeS con il loro nuovo disco la cui data di pubblicazione è il 2022?

RIBBON STAGE – HIT WITH THE MOST

Avevamo già parlato, l’anno scorso, delle Ribbon Stage, terzetto newyorchese a trazione femminile (“Anni Hilator” al basso e voce e “Jolie M-A” alla chitarra e cori, coadiuvate da Mari Softie alla batteria) autore di un indie/noise pop che profuma deliziosamente di (altri) anni Ottanta, quelli di compilation come “C86”, e che avrebbe fatto la fortuna di etichette come la Sarah Records.