Sonno. & N X P T N E – Disclosures Or Devotion / Supersonic Eye – Musica Orizzontale

Sonno. & N X P T N E - Disclosures Or Devotion / Supersonic Eye – Musica Orizzontale 1 - fanzine

Sonno. & N X P T N E – Disclosures Or Devotion / Supersonic Eye – Musica Orizzontale

Musica Orizzontale è un’etichetta dell’estremo ponente ligure che è molto di più di un’etichetta musicale, è un collettivo ideale, un ideale collettivo, pensiero che si fa musica e musica che viene fatto. Siamo sempre stati molto onorati di parlarle delle loro opere alchemiche sulle nostre pagine, e qui vi sottoponiamo la loro ultima uscita, la collaborazione fra sonno. e N X P T N E. Le tracce sono tre, una di sonno e due in collaborazione fra i due musicisti.

In queste tre tracce possiamo ascoltare e respirare elettronica davvero diversa, che va a pescare nella tradizione spiazzante del genere, con tanta innovazione e con lo scopo di stupire, di scaldare e anche di raccontare qualcosa, non essere la fine di se stessi. Comincia sonno con una traccia molto avvolgente, una chimera ad occhi aperti, un intreccio molto be riuscito fra techno e un pop rarefatto e di rimbalzo.

Sonno riesce ad annidarsi nelle pieghe del suono, nei momenti che sembrano vuoti per renderli qualcosa di molto importante, usando i computers per creare mondi. La seconda traccia si chiama Interlude ed è un ponte fra i due mondi musicali, che si compenetrano totalmente nella terza traccia, Supersonic Eye.

Il super singolo è qualcosa di speciale, una porta aperta su di una miriade di mondi, un’elettronica che è pressoché impossibile nel sottobosco musicale, una produzione accuratissima per un’opera  sognante e potentissima. I bassi della terza traccia, Supersonic Eye sono piacevolissimi, sembra di essere cullati nello spazio, con i synths che sono le nostre branchie come sott’acqua. Le due differenti sensibilità musicali qui si sono trovate, capite ed amalgamate davvero molto bene, e il risultato è quasi perfetto, ci si tuffa in questa musica, con picchi di altissimo entusiasmo.

I due musicisti hanno già prodotto delle cose loro, e hanno anche fatto molte collaborazioni e produzioni con altri musicisti.

Abbiamo la fortuna di farci raccontare il tutto dalla viva voce dei due protagonisti in questa intervista, con tantissimi ringraziamenti a Musica Orizzontale, per tutto.

Qui il loro disco, disponibile anche in download libero sul Bandcamp di Musica Orizzontale.

– Ciao, ci potete parlare di come è nato questo progetto ? –

sonno.

ciao! entramb* facciamo parte del collettivo musica orizzontale, di cui sono uno dei (bimbi capocchia?governo ombra?come si dice?), dove il mio lavoro principalmente consiste nel dare una mano sulla parte tecnica, quindi mi sono occupato del mastering di qualche uscita di NXPTNE e avendo sempre apprezzato tantissimo la sua musica le ho proposto di fare qualcosa insieme.

N X P T N E

ciao 🙂

sentendo abbastanza spesso la musica di sonno. , appena ho sentito la proposta ed i pezzi ho voluto fare qualche prova. ci sono piaciuti i risultati e abbiamo deciso di continuare su quella strada. ero parecchio entusiasta già dal principio ed è stato naturale entrare nel mood del singolo.

Come vi siete avvicinati alla musica elettronica ? –

sonno.

in termini di ascolti è sempre stata parte del mio bagaglio musicale, ma il vero schiaffo (e il passaggio alla pratica) è stato quando, in immenso ritardo rispetto al resto del mondo, nel 2015  ho ascoltato Burial per la prima volta, e lì ho capito che non solo avevo piacere nel fruire della musica elettronica in quanto ascoltatore, ma che era anche il linguaggio che volevo acquisire per esprimermi.

N X P T N E

da quando ero piuttosto piccola mi piaceva suonicchiare, verso i 14 anni avevo invece “”il sogno”” di entrare in una band. siccome non trovavo gruppi con gusti concordi ai miei, ho seguito un consiglio di un’amica e nel 2019 ho scaricato per gioco Reaper. l’intento principale è e sarà per diverso tempo sfruttare più la voce che gli strumenti, sicuramente mi sto però trovando davvero a mio agio con la musica elettronica, devo solo conoscerla un po’ meglio.

– Quali sono i propositi di questa pubblicazione ? –

sonno.

testimoniare un passaggio, è una fotografia di un momento “in mezzo”. ho passato un lunghissimo periodo in cui il mio strumento era il computer, per poi passarne un altro altrettanto lungo completamente dawless, in generale il suono è sempre stato molto dilatato, con strutture quasi sempre progressive o piramidali, mi sono ritrovato a chiedermi per quale motivo non potessi usare il meglio di entrambi i mondi (sia ableton che le macchine) e mi sono reso conto che mi mancava la forma canzone e che volevo di nuovo scrivere qualcosa di più definito. questi due pezzi sono un ponte tra questi due momenti e la ricerca di una nuova metodologia.    

N X P T N E

personalmente l’ho vissuta come un esperimento, abbastanza diverso dal solito.

è la prima volta che entro in della musica scritta da qualcun altro pur riuscendo ad esprimermi a pieno, sicuramente anche per la sintonia nel sound.

Avete anche delle vostre future produzioni in cantiere ? –

sonno.

certo! in uscita quest’anno sicuramente ci saranno un disco rap veramente storto che sto producendo e un tot di pezzi di sonno, sto lavorando molto a delle canzoni che mi piacciono parecchio e non vedo l’ora di vederle finite per condividere il risultato!

N X P T N E

sta per arrivare il mio primo album. lo sto curando, ricercando e rimodellando dall’inizio del 2021,  sto cambiando e tentando molte più soluzioni,  devo dire che è un processo complesso, un approccio completamente diverso rispetto ai miei primi lavoretti sperimentali.  per adesso non ci sono molti dettagli su tempi e date, ma verranno presto aggiornamenti.

– Musica Orizzontale cosa significa per voi ? –

N X P T N E

Musica Orizzontale è stato un momento di svolta per me. ho conosciuto sonno. pochi mesi dopo i miei primi “copia incolla spezza” su Reaper, ed è stato insieme a Coagula il primo a spingermi davvero a creare della musica e prendermi sul serio. sono entrata nel collettivo per fortuna direi, è un progetto che ci dà voce, abbiamo uno spazio e luogo di condivisione in cui esprimerci in maniera sperimentale e libera, non è scontato nella nostra provincia perché non esiste una spinta nella nostra direzione, nonostante la vicinanza all’Ariston. personalmente sento di star crescendo molto come musicista da quando sono entrata in questa realtà. 

Sonno.

È il filo d’erba che cresce in mezzo alla pietra. con Applez91 combattiamo contro il soffocamento culturale e sociale che ammorba la nostra povera provincia da 15 anni a furia di gruppi, concerti, feste, situazioni, creare una realtà come MO è stata la naturale evoluzione di una battaglia già in corso, e ogni singola canzone che facciamo uscire è una prova del fatto che nonostante il raccolto sia sempre magro, è pur sempre una vittoria il fatto stesso che esista. 

– Cosa vi piace ascoltare in questi tempi ? –

sonno.

direi che questo mese i dischi che sto ascoltando di più sono visions of bodies being burned dei clipping, GO TO dei bring me the horizon e yeezus di kanye west

N X P T N E

Barrow dei Cemeteries è il mio sempreverde personale, in più di recente Giles Corey di Giles Corey, è diventato un bisogno giornaliero.

– Se doveste scegliere un quadro per questo disco cosa scegliereste ? –

sonno.

credo che niente descriva meglio la musica che c’è nel disco di quello fatto da ruxandra per la copertina, ha preso in pieno il mood!

N X P T N E

altrettanto 🙂

Grazie mille per la disponibilità.

sonno.

grazie a te!

 

Sonno. & N X P T N E – Disclosures or Devotion / Supersonic Eye – Musica Orizzontale

Tags:
Massimo Argo
argomassimo01@gmail.com
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.