Sex Pizzul – Pedate

Gli otto brani dei Sex Pizzul corrono via uno dopo l'altro, lasciando positive sensazioni

Sex Pizzul – Pedate

I Sex Pizzul, formazione a tre composta da Irene Bavecchi, Francesco D’Elia e Simone Vassallo, debuttano sulla lunga distanza, con l’aiuto di Chic Paguro e della Regione Toscana (grazie al progetto Giovani Sì), con gli otto brani di Pedate. Il disco, incentrato su ipnotiche e sghembe sonorità post punk/no wave, combina, in maniera bizzarra, punk e calcio.

Il fitto groove generato da basso e batteria di El Tanque, illuminato solo dallo storto squillare di voce e synth, introduce il vivace scandire ritmico di Go Foxes! (ripescando tutta la folle solarità dei Devo) e l’ossessivo correre, fra note scure, di The Fearless Vampires F.C. L’inasprirsi di Irina Te Amo, invece, suonando sempre più angosciante e soffocante, trova il suo equilibrio nella seconda metà, lasciando che a seguire siano l’oscurità generata da Flying Scorpio (basso e synth in primo piano) e l’espandersi luminoso di St. Pauli (partenza lineare, corpo cerebrale, finale incalzante). La breve e frizzante Soccer Brawl, infine, guidata da vivaci e accattivanti melodie di synth, cede il compito di chiudere al tifo di Stadium.

Gli otto brani dei Sex Pizzul corrono via uno dopo l’altro, lasciando positive sensazioni. Il loro bizzarro modo di suonare, infatti, tra Devo, post punk ed eccentrico amore per il calcio, convince e piace. L’unica pecca di tutto è che il disco, nella sua interezza, dà l’impressione di essere solo un effimero divertissement (portato avanti esclusivamente grazie al fatto che, alle spalle, c’era il supporto economico di Giovani Sì). Se fosse così, sarebbe veramente un peccato.

TRACKLIST
01. El Tanque
02. Go Foxes!
03. The Fearless Vampires F.C.
04. Irina Te Amo
05. Flying Scorpio
06. St. Pauli
07. Soccer Brawl
08. Stadium

LINE-UP
Irene Bavecchi
Francesco D’Elia
Simone Vassallo

URL Facebook
https://www.facebook.com/SexPizzul/?fref=ts

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

“Riflessioni sulla pena di morte” di Albert Camus, edito da SE

Riflessioni sulla pena di morte di Albert Camus

“Réflexions sur la guillotine” è un saggio del ’57 di Camus che appare prima sulla “Nouvelle Revue Francaise” e poi nel libro “Réflexions sur la peine capitale”

Alexander Gonzalez Delgado

Gonzalez Delgado (o più semplicemente Sasha), nonostante l’avversione di Zuckerberg per il corpo nudo e i capezzoli femminili in primis.

The Rellies - Monkey / Helicopter 7"

The Rellies – Monkey / Helicopter 7″

The Rellies : adoro questo gruppo di fanciulli, suonano semplice e sghembo come piace a me e, a quanto pare, non sono l’unico giacché questo singolo viene licenziato da un’etichetta stravirtuosa come la Damaged Gods.