Era Serenase – Crystal Ball


Recensione

Il disco è godibilissimo e molto divertente, e gli Era Serenase dipingono un quadro molto bello e naif, giocando con le musiche e con le parole, grazie anche alla grande libertà stilistica che hanno, non appartenendo a nessuna scena musicale preconcetta, ma solo a loro stessi.

“Gli Era Serenase sono un duo genovese di cuginezza musicale.

Essere cugini non è come essere fratelli, è una cosa molto più impegnativa, si è più di fratelli o fidanzati, si stipula un contratto a vita che comporta molto impegno ed emaptia, e i due componenti del gruppo Davide EraSfera Brancato e Serena Serenase Gargani sono cugini da una vita, e andando a vivere assieme in campagna dove coltivare equivale a mangiare, si sono anche messi a fare musica e sono diventati uno dei gruppi più originali e sinceri che ci siano in giro.

La loro proposta musicale è un misto di vita, note, rap, pop, elettropop ed elettrotutto, ovvero una musica che sia al servizio delle parole e viceversa. I generi coltivati sono molti, la cosa più importante è l’impasto sonoro e narrativo che producono i due cantanti : Davide ha un timbro molto preciso e naturale, il suo flow esce in maniera spontanea, Serena ha uno stile particolarissimo da coro greco, con una voce che potrebbe fare di tutto, e qui è un contrappunto notevole., e somiglia molto alla migliore Megan.

I testi parlano di vita in una maniera surreale o molto naturale, il registro cambia a seconda di ciò che vogliono dire o farvi vivere. Il disco è godibilissimo e molto divertente, e gli Era Serenase dipingono un quadro molto bello e naif, giocando con le musiche e con le parole, grazie anche alla grande libertà stilistica che hanno, non appartenendo a nessuna scena musicale preconcetta, ma solo a loro stessi. Certamente il loro stile è molto simile ad un rap dell’entroterra, dove tutto ha una luce diversa. Crystal Ball ha un titolo azzeccatissimo, perché proprio come quella strana sostanza con cui facevamo acide bolle, il disco ha un sapore di sincerità e bellezza infantile, un guardarsi intorno e cercare quel momento particolare che è scappato e a volte torna. Un disco davvero diverso e coinvolgente, caldo e sincero.

La produzione è degli Era Serenase e di Tristan Martinelli, una delle migliori teste musicali che abbiamo a Genova, e sono anche importanti gli ospiti da Albe Ok a Willie Peyote, da Fabrizio Sferrazza ex Meganoidi e ora Punkreas promotore di una serata jam tutti i giovedì al Centro Sociale Zapata dove i talenti genovesi si fanno le ossa come i Cuccioli Morti anch’essi ospiti e Ceccon.

Da sentire nudi, sia fisicamente che mentalmente.

1. Cartongesso
2. Febbre Alta
3. Crystal-Ball
4. Letargo
5. La Morte Spiegata ai Bambini
6. Fossili feat. Dutch Nazari
7. L’Amore Spiegato ad Alberto Angela
8. Veleno feat. Albe OK
9. Piccoli Drogati Crescono feat. Willie Peyote 10. Minyponi
11.Fantasma feat. Andrea Ceccon, Cuccioli Morti

Davide Sfera
Serena Serenase

https://www.facebook.com/eraserenase/

35 Condivisioni

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.