iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Rotten Casket – Emerged From Beyond

L'ineluttabilità di una fine sanguinosa trova qui la sua catarsi, con un death metal di altissimo livello e veramente underground.

Rotten Casket – Emerged From Beyond

I Rotten Casket hanno la forza, la potenza e la credibilità dei migliori gruppi death metal dell’underground.

Questi olandesi fanno un death metal marcio, e tirato, con forti rimandi al death metal svedese degli anni novanta ottanta. Le distorsioni delle chitarre ci portano in una fredda caverna dove avvengono cose spaventose e molto veloci. La batteria cade senza remore, e l’ascoltatore prova freddo, molto freddo, con la voce di Willem che ci tiene per mano e con un coltello puntato alla schiena. I Rotten Casket hanno un tiro che appartiene solo ai gruppi più capaci, con un impasto sonoro potente e graffiante. Questo cd contiene le loro produzioni in cassetta andate esaurite negli anni e ora remixate, e ora suonano ancora più potenti. L’ineluttabilità di una fine sanguinosa trova qui la sua catarsi, con un death metal di altissimo livello e veramente underground. I membri dei Rotten Casket hanno fatto una lunga gavetta nel sottobosco metallico olandese e ora ne raccolgono meritatamente i frutti. Gli ascoltatori di death metal saranno felicissimi di ascoltare questo disco, che è una vera chicca.

TRACKLIST
1.Morbid Transgressions
2.Glorious Gruesome Murder Manifestations
3.Unknown Graves
4.In Search Of The Perfect Skin
5.Culpable Homicide
6.Emerged From Beyond

LINE-UP
Niels – Drums
Willem – Vocals
Iwan – Guitar
Frank – Guitar
Arjan – Bass

ROTTEN CASKET – Facebook

https://www.youtube.com/watch?v=sxPqwtiqxGg

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Sumac – The healer

Sumac: una delle più particolari e meravigliose esperienze sonore che possiate compiere in questi tempi aridi.

Accept – Humanoid

Accept: l coerenza e la voglia di essere sempre all’altezza producono un disco come questo, indiscutibilmente buono.

Terramorta – Intifada

Esordio discografico per i Terramorta, gruppo grindcore metal con un tiro esagerato, un qualcosa che ti si attacca addosso come una sanguisuga e non ti molla fino alla fine.