Reverend Beat – Man / Izobel Garcia – Baile Bruja Muerto

Reverend Beat – Man / Izobel Garcia – Baile Bruja Muerto

Reverend Beat - Man / Izobel Garcia - Baile Bruja Muerto 1 - fanzineNel 1968 Adriano Celentano e Claudia Mori incidevano quello che, con il passare degli anni, sarebbe diventato un vero e proprio tormentone vale a dire Siamo la coppia più bella del mondo. Da allora molte coppie più o meno avvenenti si sono impossessate delle strofe – invero non brillantissime – della canzone per descrivere il proprio connubio.

A proposito di coppie davvero ben assortite direi che quella che ha partorito questo disco – l’elvetico Reverendo e la compatriota di Zapata Izobel Garcia – si possa considerare di grandissimo spessore, non solo artistico.

Ma veniamo all’oggetto del contendere vale a dire gli undici pezzi di questo magnifico disco che parte come meglio non potrebbe con due brani come Pero Te Amo un brano a suo modo struggente nel quale sembra di ascoltare i Cramps con Marlene Dietrich alla voce che canta in spagnolo (!!!) e Come Back Lord la canzone rock’n’roll che tutti vorrebbero scrivere ma che solo i grandi sanno comporre, ascoltare per credere.

Proseguendo si possono gustare il ritmo scatenato del minuto scarso di Viva La Figa titolo dell’anno, del decennio, del secolo in corso e di quelli a venire; il suono vaudeville ma malvagio di Lass Uns Liebe Machen; la straniante suadènza di I’ll Take Care Of You per chiudere con il parossismo alla Suicide di My Name Reverend Beatman dove la voce del nostro declama straziante e straziata.

Un discorso a parte lo meritano le cover poiché Black Metal dei Venom sembra Clap Hands di Tom Waits (!!!) mentre Love Me Two Times dei Doors suona come Fever nella versione dei sopracitati Lux Interior e compagni.

Al termine dell’ascolto di questo piccolo gioiello mi sorge spontanea una domanda: perché sono venuto a conoscenza di questo album – e di quello dei Beechwood – nel 2019 senza aver avuto la possibilità di poterli inserire nella mia playlist dell’anno scorso? Cose che accadono ai vivi; comunque a proposito di coppie bellissime pure i Devils non scherzano, non per nulla anche loro incidono per la Voodoo Rhythm records.

Track List
1) Pero Te Amo (but i love you),
2) Come Back Lord,
3) I Never Told You,
4) Black Metal,
5) Viva La Figa,
6) Lass Uns Liebe Machen,
7) Macorina,
8) Love Me Two Times,
9) Nerviosa,
10) I’ll Take Care Of You,
11) My Name Reverendo Beatman

Etichetta Label
Voodoo Rhythm Records

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Memoriam – Rise to power

Atteso ritorno dei Memoriam, il gruppo death metal fondato dal cantante Karl Willetts ex dei Bolt Thrower  da Frank Healy bassista dei Benediction ed ex chitarrista dei Napalm Death, insomma la crema del death metal, coadiuvati molto bene da Scott Fairfax alle chitarre e Spike T. Smith alla batteria.

Cosa resta del duemilaventidue

  Un altro anno se n’è andato, portandosi dietro le scorie di dodici mesi costantemente vissuti al di sotto delle nostre possibilità, castrati da un contesto sociale che non riusciamo a modificare in alcun modo. I sogni anche per questa volta sono rimasti tali, immutati

Tropical Fuck Storm - Submersive Behaviour_cover

Tropical Fuck Storm – Submersive Behaviour

È qui e richiede attenzione, perché i Tropical Fuck Storm hanno dimostrato più volte di saper far bene, di saper maneggiare il rock (alternativo, indie, noise, quello che volete) meglio di tanti altri – ma direi di quasi tutti.

Luca Ottonelli

Luca Ottonelli. E’ nato a Genova nel 1969 e ho completato i primi studi artistici avendo come maestro di Figura G. Fasce.