Radio Zero – Omonimo


Recensione

Il rock'n'roll italiano è vivo e lotta insieme a noi

Quanti in Italia campano davvero di musica?
Di musica rock’n’roll?

Attenzione non sto parlando di chi la produce o la registra, di chi fa il promoter o il diggei nella sale da ballo un po’ più che di merda (cit.), ma di imbraccia uno strumento tenta di farci uscire qualcosa e forma una band.
Presumo davvero pochi.
Eppure c’è stato un periodo in cui sotto la terribile definizione di nuovo rock italiano un manipolo di ardimentosi tentò un improbabile assalto al cielo. Da quella fase alcuni ne sono usciti vincenti, penso a Piero Pelù o ancor peggio Manuel Agnelli, ma a quale prezzo?

Certamente banalizzando le loro proposte su misura di un pubblico sempre più lobotomizzato. Ho così introdotto queste mie righe perché la band in questione, gli ottimi Radio Zero, avrebbero tutte le carte in regola per avere un uditorio assai più vasto di quello che hanno attualmente, per carità io glielo auguro ma la vedo dura assai. Sanno comporre belle canzoni semplici ma non banali, corredate da testi profondi ed interessanti ma non per questo troppo ermetici o autoreferenziali.

Sopratutto in due canzoni di questo loro nuovo ep (Lavatrice Nucleare e Mondo) dimostrano che una via intelligente e creativa al suonare rock’n’roll cantando in italiano senza essere macchiettistici è assolutamente praticabile. Negli altri due brani i nostri percorrono altri sentieri, in Resurrezione vengono proposte interessanti reminiscenze garage (chi ricorda gli efficaci

Polvere di Pinguino capirà da dove derivano), mentre in Vitalità a farla da padrone è un suono blues solido puntellato dall’armonica di Luca. Molto stimolante è anche la presenza del theremin che aggiunge al tutto un (mal)sano tocco di space. Sia ben chiaro per quanto mi riguarda sono questi ultimi due i pezzi da me preferiti ma resta comunque il fatto che la via intrapresa dalla band sia quella giusta frutto di una competenza e di un’attitudine a prova di bomba.

Un nuovo rock italiano è possibile anche senza per forza dover vendere anima e corpo.

ETICHETTA: Curaro Dischi / Mangora Spider Records

TRACKLIST
1) Lavatrice Nucleare,
2) Resurrezione,
3) Mondo,
4) Vitalità

LINE-UP
Lungo – Voce, Armonica, Theremin
Clà – Tamburi
Pitto – Basso
Gas – Chitarre, Voce

49 Condivisioni

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.