permanent fatal error-law speed

I P.F.E. sono un quartetto di ottimi strumentisti tra le cui fila spicca la figura di Oliver Manchion ex bassista degli Ulan Bator autori nella loro gloriosa epopea di ottimi album, uno tra i quali “Ego:Echo” del 2000 fu citato come disco del mese dalla più competente tra le riviste specializzate italiane.In “Law Speed” troverete 11 pezzi che spazziano tra il post-rock di “Can” e “Faust” alle felici irruzioni in campo folk. Come avrete facilmente intuito non è questo un lavoro di facile assimilazione, se ne consigliano perciò svariati ed attenti ascolti indispensabili per coglierne le mille sfaccettature in esso contenute.Fra i brani presenti nel CD vanno segnalati con particolare enfasi “Bside # 1” dove gli echi slintiani sono particolarmente evidenti. Personalmente ho trovato particolarmente stimolante l’alternanza tra elettricità ed acusticità le cui dosi sono sapientemente miscelate dal gusto e dalla preparazione degli autori. In conclusione un lavoro particolarmente riuscito grazie all’ottimo livello medio dei musicisti in esso coinvolti nonchè alle loro brillanti intuizioni.

Avatar

Autore: Il Santo

Il Santo alias Luca ovvero il secondo (o il primo,fate voi) urlatore alla sbarra,a proposito tutti sul podcast ad ascoltarci.Il sopranome l'ho adottato non per motivi religiosi, ma ispirandomi al miticopersonaggio interpretato da Roger Moore nello splendido telefilm Simon Templar.MI piace ascoltare musica,leggere,il gioco del calcio,pensare con la mia testa.Mi piace il sublime e il terribile, il rock'n'roll piu' semplice ma anche un sacco di altre cose. Mi piacciono le persone che non si fanno di inutili menate per questo mi piacciono Simone e Loriana e per questo scrivo e sostengo In your eyes.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.