Niagara – Otto

Niagara - Otto 1 - fanzine

Niagara – Otto

Davide Tomat e Gabriele Ottino, già noti ai più per quanto fatto con i N.A.M.B. e i Gemini Excerpt, debuttano, a distanza di un anno dal singolo “Pacmen” e dal loro primo ep, con l’album Otto. Il disco, in uscita per l’inglese Monotreme Records e composto esattamente da otto brani, propone un’accattivante e interessante incrocio fra elettronica e psichedelia.

Il disco prende forma a partire dal sound etereo della trasognante Eight e dall’incredibile fascino patinato di Superbe (accattivanti melodie in grado di generare umori in continuo mutamento, synth dilatati sullo sfondo). Seal, solare e spensierata, dà l’impressione di essere rimasti intrappolati in una magnifica tela fatta di miraggi e deliri, mentre l’incalzante Watershipdown ci trascina in un estatico viaggio dal finale non totalmente rassicurante. Etacarinae, con il suo esplodere spumeggiante e vivace, ci riporta su atmosfere familiari e rassicuranti, introducendo l’ipnotico svilupparsi di E.V.A. (lungo e stratificato crescendo sonoro) e le disgregazioni congenite della delicata (ma disturbata) Galaxy Glacier. L’altrettanto scomposta ed astratta Love Me Love Me, infine, sorta di ninna nanna del terzo millennio, ci culla e abbraccia con il suo morbido incespicare e singhiozzare.

I Niagara debuttano con un album decisamente interessante. Otto capitoli elettronici che, non avendo paura di provare e sperimentare, generano curiose e affascinanti storie psichedeliche. Il suono è sicuramente figlio di tanti genitori Drink To Me), ma il risultato complessivo è sicuramente personale e degno di nota. Un lavoro molto valido.

Tracklist:
01. Eight
02. Superbe
03. Seal
04. Watershipdown
05. Etacarinae
06. E.V.A.
07. Galaxy Glacier
08. Love Me Love Me

Line-up:
Davide Tomat
Gabriele Ottino

NIAGARA – Facebook

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.