Moondark – The Shadowpath

Moondark - The Shadowpath 1 - fanzine

Moondark – The Shadowpath

La Xtreem immette sul mercato la riedizione del primo ed unico demo degli svedesi Moondark, uscito originariamente nel 1993 ed alla seconda ristampa (la prima uscì nel 2007 da parte della No Colours).

La band è una delle prime band fondate dal musicista svedese Johan Jansson (Interment, Dellamorte, Uncanny, Entombed A.D) e durò lo spazio di questo storico ed affascinate demo, ora tornato alla luce dopo due concerti tenuti rispettivamente al Kill-Town ed al Wolf Throne Festival.
Forte di una copertina old school e di un sound sporco, monolitico e abissale, The Shadowpath risulta un piccolo gioiello death metal claustrofobico e dai ritmi che non vanno oltre ad un marziale andamento cadenzato, con il growl cavernoso e malato che arricchisce la proposta del gruppo di atmosfere orrorifiche.
Niente a che vedere con il classico death metal scandinavo, quindi, con i Moondark si viaggia a velocità ridotte, avvicinando maggiormente il doom/death: le tracce non variano molto e la tendenza ad assomigliarsi tra loro fa di questo lavoro un unico, pesantissimo e marcissimo monolite, direttamente dal più buio e spettrale bosco dove la luce non arriva, avvolto dall’abbraccio di una natura cimiteriale.
Condensato in poco più di mezz’ora l’album fa del terrore la propria arma, il growl inumano ci fa sprofondare in un pozzo di anime dannate, i riff smuovono montagne di lava death che, lenta e inesorabile, avanza verso gli abissi; veniamo così imprigionati in brani pachidermici come la title track, Inside The Crypt e Trespassing Into….The Abyss, picchi del sound malatissimo dei Moondark.
The Shadowpath trasmette un’atmosfera di soffocante angoscia, che poi è il punto di forza della band svedese, scioltasi troppo in fretta senza aver espresso tutte le proprie potenzialità.
La reunion, con il conseguente ritorno on stage, fa ben sperare per un possibile ritorno in sala di incisione, intanto godiamoci la riesumazione di questo storico demo che si rivela tutt’altro che un’operazione superflua.

Tracklist:
1. The Shadowpath
2. Inside the Crypt
3. The Dawn for Our Race
4. Dimension of Darkness
5. Trespassing Into… the Abyss
6. Concealing the Daylight
7. World Devastator

Line-up:
Mats B. – Vocals, Bass, Lyrics
Johan J. – Drums, Lyrics
Mattias N. – Guitars
Kenneth E. – Guitars

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.