iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Mars Red Sky – Mars Red Sky & Queen Of The Meadow EP

I Mars e Queen stanno benissimo assieme, come una nozze alchemica perfettamente compiuta. Stoner, desert stoner e fuzz le coordinate musicali per un maxi ep che anticipa un album e mette davvero curiosità per il risultato, sentito questo assaggio che è notevole.

Mars Red Sky – Mars Red Sky & Queen Of The Meadow EP

I francesi Mars Red Sky amano fare le cose in maniera non comune, e il loro suono e la loro carriera discografica lo dimostrano ampiamente. I Mars Reds Sky fanno stoner molto progressivo e dalle larghissime vedute, con molte ottime melodie ed impasti sonori al di fuori dalla norma, un suono ben preciso e un percorso musicale in continua evoluzione.

Un momento importante della loro evoluzione è questo maxi ep che vede alla voce la cantante svizzera Queen Of The Meadow che porta con sé una voce nera e bellissima che usa come fosse un pennello su di una tavolazza che è composta dalle nostre emozioni. L’incontro fra le due entità musicali è di altissima qualità: gli intarsi desertici dei Mars Red Sky disegnano traiettorie spaziali e molto ben composte, dove si inserisce Queen Of The Meadow per rendere il tutto ancora più unico, corposo e devastante. Le tracce di questo maxi ep sono due, ma si possono ascoltare come un solo unicum, dato che hanno moltissime cose in comune. Il suono dei Mars Red Sky è sempre molto fuzz e pieno, un groove che continua a mutare e dimenarsi, e in questo lavoro si può affermare che siano più monolitici del solito, in un ennesimo innalzamento del loro livello sonoro.

La voce della cantante svizzera è quanto di più appropriato e sacrale per poterci portare in alto, là dove si vede e si comprende tutto meglio e in maniera più approfondita. I Mars e Queen stanno benissimo assieme, come una nozze alchemica perfettamente compiuta. Stoner, desert stoner e fuzz le coordinate musicali per un maxi ep che anticipa un album e mette davvero curiosità per il risultato, sentito questo assaggio che è notevole.

Il retroterra musicale di Queen Of The Meadow è il dark folk, e la sua voce è davvero un qualcosa di tenebroso e atavico, possiede la terribile dolcezza delle antiche dee e delle loro sacerdotesse, un calice di nettare dorato da prendere nei territori marziani arsi dalla sete di uomini e cose descritti dai Mars Red Sky.

Un ottimo inizio per qualcosa che può crescere ulteriormente e diventare ancora più bello.

Mars Red Sky

Mars Red Sky Facebook
Mars Red Sky Discogs

 

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

septic state

Septic State – Life Of Hate

Septic State: ennesimo progetto riuscitissimo e fedele a nessuna linea della Extreme Chaos Records, perché il chaos è vita, e suono