iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Mark Alow – Nebula Ep

Si potrebbe parlare di suono sofisticato, ma in realtà è un grande incontro di house e techno, legate insieme da un talento musicale superiore.

Mark Alow – Nebula Ep

Dalla Solar Distance Records arriva questo nuovo ep di Mark Alow, un produttore spagnolo di base ad Alicante. Mark aveva già pubblicato un ep sulla Sol Selctas di Sabo, come ha già collezionato varie uscite su altre etichette.

Il suono del produttore di Alicante è molto particolare ed è un misto di techno e house, usando gli elementi dei due linguaggi musicali che più si addicono a cosa vuole esprimere. Le tre tracce in questo ep sono il perfetto manifesto della proposta musicale dello spagnolo. La sua techno house è di gran classe, i bassi sono potenti e bilanciati, mente la linea melodica è più vicina alla house che alla techno.

I pezzi di Mark Alow sono ballabili sia su dancefloor techno che su dancefloor house, essendo molto versatili. Il pubblico premia questo suono, dato che Mark è uno dei produttori più amati e seguiti nel suo paese, e ascoltando questo ep non gli si può che dare ragione. La lunga durata dei pezzi permette al produttore di sviluppare con calma e fino in fondo tutto il suo disegno musicale, che è notevole.

Si potrebbe parlare di suono sofisticato, ma in realtà è un grande incontro di house e techno, legate insieme da un talento musicale superiore.

ETICHETTA: Solar Distance

TRACKLIST
01. Nebula
02. Trip To The Lonely
03. Quasar

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Intervista Michele Borgogni

Abbiamo avuto la fortuna di fare due chiacchiere con Michele Borgogni, scrittore aretino di weird, fantascienza, ma soprattutto cantore di storie belle, interessanti e che nascono spesso dal nostro quotidiano, che è già molto weird di suo.