Maim – Manere , Ombre, Briscole

Maim – Manere , Ombre, Briscole

Divertente disco di una band che usa l’heavy metal ed il folk metal per creare un sound veneto metal.

Quando si beve di dovrebbe avere una colonna sonora adeguata, e questo disco è perfetto per le vostre bevute. I Maim arrivano al debutto su lunga distanza dopo sei anni, due ep e molti concerti nella scena underground locale e nazionale. Il loro suono ha solide radici nell’heavy metal, ma è ben presente una forte componente di folk che da connotazioni diverse alla loro musica. I Maim sono soprattutto un gruppo di appassionati che si diverte molto e vorrebbe far divertire anche gli altri e in questo riescono benissimo. Essere capitati sotto le cure di Tommy Talamanca non ha potuto che giovare al loro suono, e la produzione è davvero accurata. I Maim sono qui per divertirsi, bere e far bere e divertire anche voi, ed è un invito al quale è impossibile sottrarsi.

TRACKLIST
01. Casera Death Trip
02. Freedom Tank
03. Quest For Perfection
04. Four Kings
05. Polenta & Dragon
06. Bruledi
07. Beyond The Horizon
08. Blood Stained Walls
09. Glory Bound

LINE-UP
Dario De Nart – Voce
Emiliano Bez – Chitarra
Giovanni Chemello – Chitarra
Simone “Mastro” Giovinazzo – Basso e voce
Nicola “Nik” De Cesero – Batteria Aurora Torri – Flauto Traverso
Emanuele “Amanudro” Prest – Tastiere

MAIM – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Madhouse – Secret antithesis

Terzo disco per i Madhouse capitanati dalla cantante cantante Federica Tringali e dal chitarrista Filippo Anfossi, il titolo è ” Secret antithesis” ed esce per Nadir Music. La proposta musicale dei Madhouse è un metal moderno e fresco, con rimandi gotici in alcuni passaggi.

Mudhoney, ad aprile il nuovo album. Condiviso il primo singolo

Dopo un silenzio discografico durato quattro anni (escludendo split singles e la ristampa espansa del 2021 per il trentennale di “Every good boy deserves fudge”, infatti, risale al 2019 l’ultima pubblicazione di materiale ufficiale, l’Ep “Morning in America”) tornano i Mudhoney

Still No One -This is fuel

Still No One -This is fuel: esordio discografico sulla lunga distanza per i trevigiani Still No One dal titolo “ This is fuel”, autoprodotto.

Casual Boots – Casual Boots

Casual Boots: a comporre questo ep fresco di uscita ci pensano quattro pezzi: l’agrodolce Flowers and Raindrops, la smithsiana Lost Things, la fiammata punk di Attitude (il mio brano preferito del lotto) e gli echi degli Housemartins  contenuti in Empty Room.