iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Lethargy – Divine Madness

Dall'Ucraina ecco un gothic doom metal con tante tastiere e molta epicità. Titoli e testi in cirillico sono a testimoniare della prepotente ascesa delle band dell'ex Unione Sovietica in ambito metal e non solo.

Lethargy – Divine Madness

I Lethargy sono al loro secondo disco e fanno una musica molto originale, una sognante commistione fra vari generi, che sembra quasi una colonna sonora per un videogioco, ma può andar bene per tutto. Le tracce sono maestose e contengono molto pathos, senza mai finire nel kitsch. La Total Metal Records sta facendo uscire molte buone band dell’est, e da quelle lande stanno uscendo ottime cose, tra cui i Lethargy. Le loro peculiarità sono molte, ma la caratteristica principale è la fusione fra metal e musica classica, anche e soprattutto nel momento compositivo. Quindi possiamo trovare qui un incedere molto epico, con le tastiere e il piano in forte risalto. In definitiva un album fatto di musica che non si sente spesso.

Tracklist:
1.In the Darkness Opening the Eyes (intro)
2.Buried Mourning Hearts
3.Grief of Satan
4.I’m sorry …
5.Broken World
6.Divine Madness
7.Witchcraft and Possession
8.Contempt
9.Mystery of Love
10.Court of Sinners
11.The Birth of a New Consciousness (outro)
12.Evil Habits
13.Tenderness and Love

Line-up:
Vitaly Yavnov
Diana Larionova
Aleksandr Kuznetsov
Dmitry Popelnuh
Sergei Kovbasa
Aleksandr Shirinskiy

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Def Leppard Pyromania

Def Leppard Pyromania: ascoltandolo si capisce in maniera molto netta ed importante la grandezza di questo gruppo

Priest – Blue Nine

Quarto disco per l’entità musicale svedese Priest, si chiama ” Blue nine” ed esce per la loro etichetta Blue Nine anch’essa.